Pesaro, 10 agosto 2017 - In un primo momento, la pioggia caduta oggi pomeriggio, ha fatto credere ai pesaresi che "Candele Sotto le Stelle" (FOTO), l'evento entrato ormai nelle loro corde, venisse rimandato. Poi, per fortuna è tornato il sole e dalle 19, tutto è partito regolarmente. Ventimila candele, disposte su sette chilometri di spiaggia e sull'acqua, hanno illuminato la serata, coinvolgendo 67 stabilimenti balneari, da Baia Flaminia fino a Fosso Sejore. Oltre alle bande di Colombarone e di Candelara, con l’animazione speciale dei Mangiafuoco di Gradara e di Pesaro Village - che hanno divertito soprattutto i piccini - tanti pesaresi e turisti in abito rigorosamente bianco; molti di loro, erano seduti a riva, nelle tavolate allestite dai bagnini a lume di candela. 

image

In Baia Flaminia, nella spiaggia dei Vigili del Fuoco, Enza ci racconta di aver impiegato il pomeriggio a preparare la tavolata per 130 persone: "Sono la moglie di una pompiere - dice la signora - ed insieme ad altre amiche, abbiamo voluto creare appositamente questa lunga tavolata. Mangiare con le candele posizionate sull'acqua di fronte agli occhi è davvero molto suggestivo". 

Anche Bagni Cocoloco Beach, con l’ associazione PKSA Kite Surf e il ristorante Aqaba Beach di Al (zona sottomonte), si è ingegnato per rendere l'atmosfera molto scenografica: non a caso, ha realizzato per l'occasione, un cuore gigante sulla sabbia con 500 candele. Solo un piccolo disguido, durante la serata: a causa dell’alta marea, tutti coloro che dai Bagni Tina fino al Porto, cenavano a riva, sono dovuti indietreggiare con i tavoli e molte candele si sono spente.

Popolata anche Piazza Europa in Baia Flaminia, con  la sfilata delle ragazze di Miss Motors Marche, dj set ed esposizione delle moto Ducati. E successo anche per il concerto di Stefano Ligi, che dalle 22, in piazzale della Libertà, ha intrattenuto il pubblico con le sue canzoni. Domani la festa continua, con il concerto dell’Orchestra Sinfonica Rossini, previsto per le 21 a Rocca Costanza. Mentre sabato, nel centro storico arriverà “Candele a tavola”, cena con menù di ispirazione rossiniana.

Poi tutti a orecchie aperte per godersi i concerti dal balcone di Casa Rossini e visite guidate ai Musei Civici e a Casa Rossini, insieme con le dimostrazioni sulla costruzione della fisarmonica. Da stasera, disponibili in vari punti della città, anche le cartoline di Alessandro Baronciani, il cui ricavato sarà utilizzato per la “rinascita” del monte San Bartolo, devastato dall’incendio lo scorso week end.