Pesaro, 17 maggio 2017 - La ditta Casavecchia di Cagli ha vinto la gara d'appalto bandita dalla Regione Marche e, dalla prossima settimana, si incaricherà della rimozione degli accumuli di ghiaia alla barra di foce del fiume Foglia che periodicamente ostruiscono l'accesso al mare alle barche pesaresi. Quelle che hanno i pontili d'approdo nell'area fluviale.

Si tratta della prima applicazione della legge regionale proposta un anno fa dal Presidente della Commissione Ambiente Andrea Biancani. Legge che prevede l'intervento sul fiume appaltato ad una ditta privata che può valorizzare il materiale rimosso per i propri utilizzi edili. Un lavoro da circa 20mila euro che prevede anche la rimozione, da parte della stessa ditta, dei precedenti accumuli di ghiaia accantonati su Baia Flaminia.

"Un intervento atteso da anni - spiega il consigliere regionale Andrea Biancani - e che è principalmente finalizzato alla salvaguardia della sicurezza alla navigazione". Secondariamente l'intervento prevede anche la pulizia della golena del fiume nel tratto compreso fra il ponte di Soria e il ponte Brigata Ebraica. I lavori si concluderanno nel giro di una settimana, prima del decollo della stagione turistica.