Pesaro, 4 febbraio 2018 - Il terreno indebolito dall'incendio dello scorso agosto. La pioggia intensa dell'altro ieri. E sul colle San Bartolo un altro pezzo di terra si è distaccato. Nel tratto più delicato, sotto l'abitato di Fiorenzuola di Focara. La frana è avvenuta ieri pomeriggio, all'altezza della penultima curva della strada che porta alla spiaggetta sottostante (FOTO).

La colata ha invaso la carreggiata, ostruendo il passaggio anche ai pedoni. Era già successo tre anni fa, per lo stesso motivo: la mancata regimazione delle acque meteoriche nel tratto a valle della falesia. All'epoca, la strada venne liberata a fine aprile. La Regione ha già programmato interventi di potenziamento della falesia, compresi quelli per la regimazione delle acque. E il ministero dell'Ambiente ha stanziato i soldi necessari.

All'epoca dell'incendio, però, erano stati promessi lavori in tempi record, da realizzare prima dell'arrivo delle piogge invernali. Invece i tecnici sono ancora alle prese con i progetti e, sul campo, ad oggi sono stati effettuati solo i sondaggi geognostici per verificare la qualità del terreno.