Pesaro, 18 aprile 2017 - Era in sella alla sua Suzuki R600. Stava percorrendo l’Interquartieri. Erano circa le 20.10 dell’altra sera. Improvvisamente, Manuel T. 26 anni, di Pesaro, ha perso il controllo della sua Suzuki finendo sull’asfalto per poi sbattere anche sul guard rail.

La carambola, che non ha coinvolto altri mezzi, ha avuto conseguenze drammatiche per il giovane. Infatti la pedana della moto, o l’acciaio del guardrail oppure qualche pezzo meccanico della moto, gli hanno amputato di netto il piede sinistro. E’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco anche per cercare l’arto tranciato in modo da consegnarlo ai sanitari del 118 per tentare il tutto per tutto al fine di riattaccarlo. E così è stato, con tanto di corsa ad Ancona per riuscire nell’intento che, a quanto pare, non è stato possibile centrare.

Non è chiaro se la caduta improvvisa sia stata provocata dalla velocità tenuta dalla moto oppure da un avvallamento improvviso del manto stradale che ha fatto perdere a Manuel il controllo della moto. Rimane il fatto che è volato sull’asfalto e con lo scarrocciamento si è ritrovato la pesante Suzuki sopra di lui, avendo il piede sinistro incastrato sotto. Qualcosa di tagliente lo ha tranciato facendo precipitare il ragazzo nel dramma.