Gabicce (Pesaro), 2 gennaio 2018 - Pensavano di essere svelti di mano, e di cervello. Si sopravvalutavano su entrambi i fronti. Due ventenni toscani sono stati arrestati a Gabicce la mattina di Capodanno per furto aggravato. Hanno rubato una borsa alla guardarobiera del locale Baia Imperiale. Che, tra le tante qualità in fatto di divertimento, ha anche quella di avere a disposizione un robusto servizio di security. E in effetti, appena la vittima del furto ha riferito agli addetti che qualcuno le aveva rubato la borsa con 50 euro, le chiavi di casa e della macchina, è scattata un’operazione di ricerca del colpevole attraverso le immagini a circuito chiuso che ha portato in poco tempo ad individuare gli autori del furto, rimasti ancora nel locale.

Ecco la furbizia: invece di prendere i soldi soltanto, si erano tenuti anche le chiavi di auto e di casa della donna. Bloccati dai buttafuori, sono stati chiamati i carabinieri di Gabicce che hanno dichiarato i due giovani in arresto per furto aggravato.

PortatiI ieri mattina davanti al giudice per la convalida del provvedimento di arresto, i due giovani si sono giustificati dicendo di non essersi resi conto di quello che stavano facendo per la gran quantità di alcol che avevano bevuto. Non intendevano creare fastidi a nessuno ma essendo ubriachi non avevano capito la gravità delle loro azioni. Il giovane che aveva rubato la borsa ha patteggiato una pena a 2 mesi e 20 giorni, il complice che aveva preso in consegna il portafogli 1 mesi e 10 giorni.

ro.da.