Pesaro, 4 febbraio 2017 - Assalto al poliambulatorio Asur di Montecchio. Rubata la cassaforte, contenente molti soldi. Ma ci sono stati anche furti nei negozi. Con quattro giovani, di cui due minorenni, che razziavano vestiti indossandoli nei camerini dopo aver strappato l’antitaccheggio. In macchina gli hanno trovato collezioni di magliette e camicie razziate in via Branca.

Ma andiamo per ordine. La notte scorsa, una banda di malviventi è riuscita ad entrare senza problemi nel poliambulatorio di Montecchio in via Pio La Torre sapendo di non incontrare difficoltà. Infatti dopo aver forzato una porta, gli intrusi hanno passato al setaccio i vari uffici fino a trovare la cassaforte utilizzata per i pagamenti dei ticket e prestazioni. I malviventi hanno capito che ci avrebbero impiegato troppo tempo nel cercare di aprire il coperchio con la fiamma ossidrica.

Così hanno deciso di portarla via di peso, riuscendo a caricarla su un furgone. Vi erano non meno di 5mila euro in contanti. I ladri hanno comunque passato al setaccio tutte le stanze alla ricerca di valori bollati e denaro ma senza trovare null’altro di interessante ai loro occhi. La scoperta del furto è avvenuta all’apertura degli uffici, quando la donna delle pulizie ha visto le porte aperte e gli uffici sottosopra. Sul posto, per i rilievi di legge, a cominciare dalla raccolta di indizi e impronte digitali, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione. Si cercano anche le immagini di telecamere fisse della zona per accertare la presenza di furgoni o auto sospette.