Pesaro, 5 dicembre 2017 - «La nuova piscina del Pentathlon Moderno a Villa San Martino aprirà l’otto gennaio». Lo annuncia il sindaco Matteo Ricci, che aspetta da mesi questo momento, previsto per settembre ed arrivato, con qualche fatica e soprattutto grazie al Coni, solo con il nuovo anno.

«Dopo alcuni mesi di ricerca di gestori esterni, la federazione del Pentathlon, proprietaria dell’impianto, ha deciso – sottolinea il sinaco – di gestirlo direttamente, almeno per il momento. Il presidente Valter Magini mi ha appena comunicato la data di apertura», aggiunge il sindaco.

In realtà l’impianto è finito da pochi giorni con il montaggio dell’impianto del calore, che ha già messo in subbuglio gli abitanti delle case vicine per l’eccessivo rumore, giorno e notte.

La Federazione, sospinta dal Comune e dal Coni, ha cercato nelle ultime settimane di mettere in piedi una gara per la gestione, ma qualcosa non deve aver funzionato, anche per la rinuncia della cooperativa di gestione guidata dal padre del campionissimo Greg Paltrinieri.

Evidentemente gli 80mila euro annui richiesti al gestore come canone sono stati ritenuti eccessivi per solo la parte natatoria di un impianto nato con altre motivazioni e ancora incompiuto. E che dovrà essere sottoposto a collaudo nella parte ultimata.

Al sindaco Matteo Ricci, ovviamente, tutto questo non interessa e pensa, come al solito «a una grande festa per Filippo Magnini», dopo l’annuncio del ritiro del due volte campione del mondo. E scrive su fb: «E se la facessimo diventare una grande festa per Filippo Magnini?».