Cagli (Pesaro e Urbino), 15 luglio 2017 - Non ce l’ha fatta Gioachino Locicero. Il ciclista sessantenne investito a Cagli mentre procedeva con la sua bici lungo la Flaminia, è morto all’ospedale Torrette di Ancona per le gravi ferite riportate. L’uomo era stato soccorso dall’eliambulanza dopo essere stato travolto venerdì pomeriggio sulla vecchia Flamina tra Acqualagna e Cagli, da una Fiat Panda condotta da un 46enne che proveniva dalla parte opposta e che guidava in stato di ebbrezza. Gioachino Locicero è residente in Belgio e si trovava nelle nostre zone perché la moglie ha una casa  in località Tranquillo di Cantiano. L’incidente è accaduto nel pomeriggio e Locicero è deceduto poche ore dopo, attorno alle 20, ad Ancona.