Urbino, 17 giugno 2017 - Nella piccola chiesa di San Paterniano di Ca' Mazzasette a Urbino, si sono svolti i funerali di Giacomo, figlio dello stilista Piero Guidi e direttore artistico della casa di moda. Centinaia di persone si sono dovute fermare fuori, sul prato, ad ascoltare le esequie celebrate da don Ciro Ceccarini, amico di famiglia. Tra i presenti anche i sindaci di Urbino, Montecalvo e Auditore.

FUNERALIGUIDI_23511015_130145

Poi lo straziante saluto del fratello Gionata, in lacrime: "Mio fratello era una persona speciale, era bello, intelligente, pieno di charme, riusciva a conquistare chiunque se voleva. Aveva ironia e senso critico ma mai disinteresse verso gli altri. La cosa per me più straordinaria in mio fratello erano il talento e l'animo creativo".

"Avevo un figlio straordinario, non so come ricominceremo insieme. Per noi è un disastro", ha detto al termine della cerimonia Piero Guidi, ricordando con grande affetto la compagna di Giacomo, Simona, che è stata l'amore di una vita.

Giacomo Guidi, che avrebbe compiuto 45 anni in novembre, si è tolto la vita giovedì scorso con un colpo di pistola.

image