Pesaro e Urbino, 2 novembre 2017 - Carla Cincarilli è il nuovo prefetto di Pesaro e Urbino. Viene da Mantova, e sostituisce Luigi Pizzi, che era arrivato nel gennaio del 2015 a occupare lo scranno più importante di Palazzo Ducale. Carla Cincarilli è nata a Roma il 31 maggio 1952. Dal 1982 è entrata in carriera al Ministero dell’Interno che ha percorso in tutti gradi fino alla nomina a Prefetto avvenuta l’1 settembre 2009. Il prefetto Pizzi, invece, non ha avuto al momento nessun nuovo incarico, ed a disposizione del Ministero degli Interni.

Inevitabile rilevare che Pizzi se ne vada  dopo aver lasciato una lunga coda di polemiche in città e in provincia. Prima con l'ex  procuratore Manfredi Palumbo, riguardo alla emergenza criminalità organizzata in provincia (Pizzi ne negava la presenza, Palumbo la affermava) poi e soprattutto sul tema della gestione dei migranti, per il quale ha avuto grossi scontri con i sindaci - che ha anche ha accusato di diffamazione nei suoi confronti. In ultima, la circolare  con la quale Pizzi ordinava, nello scorso ottobre, a tutte le forze dell’ordine di impedire che i residenti di Borgo Santa Maria e Pozzo Alto facessero foto o chiedessero generalità ai richiedenti asilo ospiti di centri di accoglienza situati in quei territori, perché queste attività erano state da lui giudicate potenzialmente capaci di acuire i contrasti tra locali e profughi, fino a poter sfociare in scontri fisici. La circolare ha però sollevato una valanga di critiche, da parte di alcuni  sindacati di polizia e dai partiti di centro-destra, fino a diventare un caso nazionale.