Pesaro, 25 febbraio 2017 - Il risultato che arriva da Milano mentre viene chiamato il fischio d'inizio al PalaCampanara spinge l'Italservice ad avere subito un impatto forte, visto che i lombardi hanno conquistato i tre punti. Le motivazioni sono forti: nemmeno 2' ed una gran botta da fuori di capitan Tonidandel sblocca il risultato, arrotondato da Lamedica in contropiede poco dopo. Il Grosseto è stordito e un minuto dopo Baluardi commette un ingenuo fallo di mano in area: rigore, che Tonidandel trasforma per il 3-0. Quindi entra nel vivo anche Burato, con una doppietta fulminante, poi Hectori colpisce una traversa. A quel punto i toscani si scuotono e con Keko riescono ad andare a segno su un rapido ribaltamento. Cafù getta nella mischia il baby Mercolini, che con spavalderia si rende pericoloso, ma il 6-1 viene siglato da Tres che ruba palla davanti alla porta prima dell'intervallo. Nemmeno il riposo spegne il furore del PesaroFano, che va immediatamente in gol con Hector da metà campo, a porta vuota; quindi Stringari porta il punteggio su uno schiacciante 8-1. Arriva la rete di Barelli a movimentare un po' la gara, segnata sin dai primi minuti: Cafù decide così di dare spazio ai suoi giovanissimi, inserendo Vagnini, Bonci e anche Gennari in porta. Le ultime reti sono del capitano e di Burato, che siglano così una tripletta a testa. E ora sabato basta vincere a Capitolina Marconi (Roma) per centrare la matematica promozione, a prescindere dal risultato di Milano.

Intanto, l'Italservice PesaroFano ha sciolto le riserve e parteciperà alla Final Eight di Coppa Italia in programma a Martina Franca (dal 10 al 12 marzo prossimi). I sorteggi effettuati hanno assegnato al PesaroFano come primo avversario il Policoro: sarà proprio questa sfida ad aprire la manifestazione, venerdì 10 marzo alle 11.