Pesaro, 1 settembre 2017 - E’ assalto all’AdriaticArena per la terza giornata dei mondiali di Ginnastica Ritmica (FOTO)

La manifestazione iridata, giunta alla 35ª edizione, si svolge per la prima volta in Italia, grazie all’impegno del comitato organizzatore basato su Aspes spa e dopo otto anni di esperienza con la tappa della World Cup.

In attesa del sold out di domani e domenica, anche oggi tantissimo pubblico, tanto che si è creata una lunga fila per accedere all’AdriaticArena. Infatti per ragioni di sicurezza si è deciso di far accedere il pubblico da un’unica entrata e con tanto di passaggio al metal detector.

Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri hanno concluso rispettivamente all'ottavo e nono posto l'All around. La russa Dina Averina raccoglie l'eredità della sua connazionale Yana Kudryavtseva diventando la
regina indiscussa del Mondiale. A pochi decimi di distanza la sorella gemella, Averin. Bronzo per l'israeliana Linoy Ashram.

La classe delle azzurre non è passata inosservata alla commissione prescelta per proclamare la vincitrice del premio Longines, dedicato alla ginnasta più elegante. È stato vinto da Alexandra Agiurgiuculese ed è stato consegnato nelle mani della ginnasta azzurra da Alina Kabaeva, ambasciatrice della rassegna iridata, la quale ha premiato, con un trofeo a lei dedicato, anche Milena Baldassarri come miglior ginnasta italiana.