Pesaro, 2 gennaio - La speranza è l'ultima a morire. E quando Omogbo, riaccesosi improvvisamente nella ripresa, infila la tripla del 60-65, la Vuelle ci crede ancora, spronata dal suo pubblico. Ma nell'azione successiva, dopo una buona difesa, Jerrels dall'arco gela gli entusiasmi allo scadere dei 24''. Il nuovo +8 ospite schianta la resistenza dei biancorossi, comunque mai baldanzosi come li avevamo visti contro Avellino.

Perché mancano clamorosamente due uomini che invece avevano fatto bene nel precedente match-clou. Kuksiks da due partite spacca i ferri (0/6 nelle bombe) mentre Bertone gioca una partita sconclusionata, chiusa senza riuscire a segnare nemmeno un canestro. Senza gli esterni che fanno canestro è dura e anche uno stoico Mika, che col suo dinamismo fa soffrire Cusin e Tarczewski, deve arrendersi. Fra l'altro, il fanalino di coda Brindisi piega Varese dopo un tempo supplementare riagganciando i pesaresi. Decisamente un inizio di 2018 complicato.