Urbino, 8 novembre 2015 - Anche il cuore di Urbino ha provato a spingere Valentino Rossi verso la vittoria: piazza della Repubblica gremita oggi pomeriggio davanti al maxischermo allestito dall’amministrazione del Legato Albani e dall’assessorato alle politiche giovanili e allo sport del Comune di Urbino, con Giovanni Pagnoni in veste di supertifoso a manovrare il telecomando dalle finestre del Collegio Raffaello mentre sul parterre Laura Scalbi e Marianna Vetri distribuivano al pubblico gadget e magliette con l’hashtag #iostoconvalentino.

Partita la gara, ogni sorpasso del Dottore è stato salutato dai boati della folla, fino agli ultimi giri nei quali il sospetto del biscotto ai danni di Valentino si faceva sempre più evidente e sempre più forti gli insulti verso Marc Marquez, un atleta davvero imbarazzante nello svendere così indelebilmente la propria immagine a inizio carriera.

Al contrario, la delusione finale, nelle parole di tutti, è mitigata dalla certezza della vittoria morale per Valentino.

Perciò se per qualche tempo il nuovo hastag sarà #iostoconvalescente, c’è da scommettere che per il prossimo campionato di MotoGp ci saranno tanti tifosi in più a seguire le gare e per Valentino nuovi contratti e nuovi sponsor. Semmai ce ne fosse stato bisogno, l’ennesima dimostrazione di quanto la laurea in Scienze della Comunicazione tributata a “The Doctor” dall’Università di Urbino sia stata meritata.