Gubbio, 8 novembre 2017 - Il Ravenna dà seguito al pareggio col Mestre e va a cogliere un pesantissimo e fondamentale successo in casa del Gubbio, finora sempre vincente fra le mura amiche del Barbetti con mister Dino Pagliari in panchina, e dove i giallorossi non avevano mai vinto nei sei precedenti. Il Ravenna ha dunque dimostrato di avere imboccato la strada giusta per districarsi al meglio nella lotta per la salvezza e confermandosi implacabile negli scontri diretti. I quattro punti nelle ultime due partite rappresentano anche la funzionalità del nuovo assetto e il premio al lavoro quotidiano del gruppo giallorosso.
È comunque stata necessaria una partita di grande intensità e personalità, con un atteggiamento tattico impeccabile per avere ragione del Gubbio. A rivelarsi decisivo è stato il primo gol in questa stagione di Antonio Broso, il bomber che – confermato dopo la buona stagione scorsa – era rimasto a lungo fermo ai box per un problema alla caviglia.

Nel dopopartita, mister Mauro Antonioli è raggiante: “Eravamo in crescita e oggi l’abbiamo dimostrato, facendo un’ottima partita contro una squadra che sta attraversando un buon momento e soprattutto in casa aveva vinto le ultime tre partite. Onore e merito ai miei ragazzi che hanno vinto, credo, meritatamente. Questi ultimi due risultati positivi sono frutto del nostro lavoro, di un’aumentata intensità negli allenamenti, guardiamo alla nostra crescita e al nostro miglioramento. Importante è avere vinto anche perché ci siamo ripesi la vittoria col Modena che ci è stata tolta e ci siamo tenuti aggrappati al gruppo delle nostre dirette avversarie”.


Il tabellino della partita

Il tabellino

Gubbio-Ravenna 0-1

GUBBIO (4-4-1-1): Volpe; Kalombo, Dierna, Piccinni, Lo Porto; Paolelli (19’ st Jallow), Giacomarro, Sampietro (41’ st Ricci), Ciccone (33’ st Manari); Casiraghi; Marchi. A disp.: Costa, Paramatti, Bergamini, Burzigotti, Fumanti, Libertazzi. All.: Pagliari.
RAVENNA (3-5-2): Venturi; Ierardi, Lelj, Venturini; Magrini (47’ st Capitanio), E. Ballardini, Papa, Selleri, Barzaghi (14’ st Cenci); Broso, Maistrello (38’ st De Sena). A disp.: Gallinetta, Portoghese, Severini, Samb Fallou, Ronchi, Sabba, Piccoli. All.: Antonioli.
ARBITRO: Miele di Torino.
RETE: 22’ pt Broso.
NOTE: Ammoniti: Lo Porto, Papa, Piccinni, Dierna. Spettatori 842 per un incasso di quasi 6.000 euro. Angoli: 6-8. Recupero: 0’ e 5’.