Ravenna, 3 ottobre 2017 – Per la prima volta la Notte d’Oro si sdoppia e diventa ‘Off’, con nuovo evento che anticipa, integra e completa la famosa notte bianca di Ravenna. Venerdì 6 ottobre dalle 19 alle 4 tutta l’area della Darsena sarà invasa da musica, installazioni artistiche, mostre fotografie e mosaico, danza, pittura, innovazione, rigenerazione urbana e, come sempre in queste occasioni, buon cibo e tanto divertimento.«Una vera e propria condivisione di spazi e creatività – commenta l’assessore al Turismo Giacomo Costantini - messa in campo da molte realtà culturali della città attive nell’ambito della promozione artistica e dell’intrattenimento». Sarà il Villaggio Globale a occuparsi del coordinamento dell’evento.

Ravenna, Notte d'Oro 2017 all'insegna di musica, mosaico e racconti

Dalle 19 alle 22, nello spazio del sottopassaggio ferroviario, Officine Meme propongono l’installazione ‘Off/The Gate’ che lavora sull’uso della luce e dello spazio per ricostruire un ‘ingresso’ alla Darsena di Città, una nuova entrata nel porto. Dalle 19, lo spazio di coworking e incubatore d’impresa coLABoRA apre le sue porte alla cittadinanza per fare conoscere le proprie attività. Verso le 19, saranno premiate le tre startup finaliste della Start Cup Emilia Romagna – premio di Ravenna, la business plan competition dei Centri di ricerca e delle Università dell’Emilia-Romagna nata con lo scopo di favorire la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo. Da non perdere, dalle 19 alle 22, l’inaugurazione della mostra fotografica ‘The Sound Of Stars’ di Xiaoxiao Xu a cura di Veronica Lanconelli per Osservatorio Fotografico (visitabile fino al 31 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19). Le fotografie mostrano la Piallassa e la zona industriale di Ravenna, tra la città e il mare, dove da oltre mezzo secolo impressiona la forte contrapposizione fra il paesaggio naturale della pineta e delle zone salmastre e la vasta area adiacente con le fabbriche, le centrali e le torri di raffreddamento Hamon, in disuso ormai da decenni.

All’Agenzia Image, dalle 19, l’intera cittadinanza è invitata a interagire con l’illustratore e fumettista Marco Paci e con i grafici di Image, per immaginare la Darsena che sarà. Sempre dalle 19 ma nella Corte Almagià, sarà possibile ammirare l’installazione LVT-reload progettata da doppio CM sull’uso dello spazio grazie anche alla collaborazione con gruppo Nanou attraverso ‘Alphabet’. Al Dock61 si terrà l’aperitivo solidale e talk con Làbas su rigenerazione urbana e spazi collettivi, in collaborazione con Villaggio Globale e Libera Ravenna, mentre alla Tabeerna una degustazione di formaggi e bitta artigianale ‘Bizantina’ con, a seguire, la musica del duo rock Hernandez & Sampedro.

All’esterno dell’Almagià, dalle 19 spazio a installazioni, luci e dj set con Ryf, Blue Head e Cubi a cura di Garage Sale, un progetto di Associazione Norma; dalle 21.15, invece, alla danza con ‘Senza titolo Off’ di Gruppo Nanou. Al Magazzeno Art Gallery, alle 22, si terrà l’inaugurazione della mostra personale di Luca Barberini a cura di Alessandra Carini. Dalle 23 all’Almagià, via al ‘Notte d’Oro Off Party’ con Daniele Baldelli e Sunrise City Jam a cura di e-production in collaborazione con Club Adriatico e Associazione Norma. Baldelli fa parte della storia del clubbing italiano e internazionale. Il suo lungo percorso artistico si intreccia indissolubilmente con alcuni dei momenti chiave dello sviluppo della dance culture italiana in locali diventati nel tempo luoghi mitologici come la Baia degli Angeli di Gabicce e il Cosmic di Lazise, sul Lago di Garda. Oggi è uno dei dj italiani più rispettati e conosciuti all’estero e riceve inviti dai festival di settore più seguiti come il Dekmantel o dal Moma Ps1 di New York che l’ha chiamato nel 2016 a partecipare ai suoi famosissimi Warm Up. Sunrise City jam è il nuovo side project di Oobe realizzato in collaborazione con il chitarrista Andrea Alesso.