Ravenna, 9 ottobre 2017 – Con un tasso alcolemico di quasi cinque volte il limite per mettersi al volante, con la sua Bmw serie 3 è uscito fuori strada ad alta velocità. E dopo un volo di 50 metri per i campi, si è schiantato sulla cabina del gas metano all’incrocio con via Viazza determinando una fuoriuscita di gas con fiamme alte cinque metri. E’ accaduto verso l’una della scorsa notte su via Ragazzena a Cervia dove alla fine i carabinieri del Radiomobile cervese hanno denunciato a piede libero un operaio 39enne moldavo per guida in stato di ebrezza e lo hanno multato per il comportamento tenuto dopo l’incidente.

La violenta fuoriuscita di metano ad alta pressione, incendiandosi, ha dato origine a fiamme che hanno distrutto la Bmw. Sul posto per le operazioni di viabilità, oltre ai carabinieri di Cervia sono intervenuti anche i colleghi da Ravenna. Due le squadre di vigili del Fuoco arrivate da Ravenna per lo spegnimento delle fiamme; ma c’è stato bisogno pure dell’intervento di operai specializzati per la chiusura delle valvole del gas e la messa in sicurezza dei cavi elettrici volanti danneggiati dal fuoco. Una volta esclusa la presenza di vittime, solo tramite il numero di telaio è stato possibile risalire al moldavo che, rintracciato al proprio domicilio poco distante, aveva rimediato lievi escoriazioni: segni inequivocabilmente compatibili con il sinistro. Dal successivo esame è risultato positivo all’etilometrico facendo segnare un valore di 2,39 g/l contro gli 0,50 consentiti dalla legge per guidare.