Ravenna, 29 maggio 2017 - “Arrivare più velocemente a sbloccare la situazione della Caserma Dante Alighieri, per la quale vediamo uno sviluppo molto forte in senso turistico e culturale”. Questo l’obiettivo, secondo il sindaco di Ravenna Michele de Pascale, del nuovo protocollo d’intesa firmato da Comune, Provincia e Agenzia del Demanio per la promozione di un Programma unitario di valorizzazione territoriale degli immobili pubblici.

L’accordo è aperto e potrebbe coinvolgere, nei prossimi mesi, altre istituzioni pubbliche quali la Regione Emilia-Romagna, l’Ausl e l’Autorità Portuale. Tra i numerosi obiettivi vi è, per l’appunto, quello di garantire il coordinamento, l’armonizzazione, la coerenza e la riduzione dei tempi delle procedure di pianificazione del territorio. Il Programma sarà promosso e attuato attraverso un tavolo tecnico operativo composto per l’Agenzia dal direttore regionale Emilia Romagna e dal responsabile del servizio territoriale competente, per il Comune dal dirigente del servizio Progettazione e gestione urbanistica e/o dal dirigente del servizio Patrimonio e per la Provincia dal dirigente del settore Lavori pubblici. All’interno del tavolo saranno individuati i beni immobili di proprietà dello Stato, del Comune e della Provincia da inserire nel Programma unitario di valorizzazione territoriale.