Ravenna, 25 settembre 2017 - Sentita e partecipata, malgrado l’incognita della pioggia. Così, è andata in scena domenica la tredicesima edizione della Festa del Quartiere Alberti a Ravenna, che ha radunato non solo residenti e commercianti della zona ma l’intera città. Tutti è iniziato anni fa da via Brunelleschi, dove sono stati allestiti diversi stand gastronomici, oltre che una parte del mercatino degli hobbisti. «La nostra è una festa molto bella – commenta Nadia Bernabini del negozio Merceria e… -, perché c’è sempre un bel passaggio di gente. Nessuno come noi è riuscito nell’impresa di creare un format di successo che piace molto soprattutto alle famiglie. In questa zona si lavora bene e c’è una bella collaborazione fra noi commercianti».

La fama della festa è arrivata ben oltre i confini della città, se si considera che c’è chi – come Obes Grandini di Ferrara -, seguendo il consiglio di un amico, ha deciso di partecipare per presentare al pubblico i suoi libri autoprodotti che sono veri e propri diari dei suoi viaggio estremi in bicicletta. «Dal 1980 a oggi ho visitato praticamente tutti i continenti – racconta -, con un solo mezzo: la bicicletta per il forte senso di libertà che mi esprime. Fra tutti, non potrò mai dimenticare l’emozione del primo viaggio: 14 mila km fino a Capo nord in Norvegia. Riesco a fare un tour, in genere della durata di un anno, ogni 3 anni, appena riesco a risparmiare un po’ di soldi lavorano in un frutteto».

Anche per Claudia Basigli di Punta Marina, che ha una bancarella in viale Alberti, è la prima volta alla Festa del Quartiere Alberti. «È una festa molto solare e ben frequentata – afferma – con la grande novità, quest’anno, della sfilata dei cosplay nell’ambito di ‘Romagna Comix’ che è davvero un piacevole momento. Da poco ho scoperto la via vena creativa e mi diverto a creare bigiotteria di vario tipo con metallo, legno, vetro di Murano e qualsiasi materiali mi passi per le mani. Questa è un’ottima vetrina per farsi conoscere».

Molto ‘gettonato’ è l’angolo dedicato alle discipline olistiche per il benessere fisico e mentale allestito dal Centro Shiatzu Hara di Cesena in piazza Bernini. Qui le persone possono provare un trattamento di shiatzu, thai massage o tok sen. «Questo è il quarto anno che aderiamo – racconta Enzo Mulato -. La prima volta siamo venuti grazie a un ex allievo che è commerciante in zona e ci siamo subito trovati bene.

Le persone sempre molto curiose e interessate e si stabilisce così un bello scambio reciproco». La festa è proseguita tutta la giornata con esibizioni e spettacoli di vario tipo fra cui, anche il contest ‘Ravenna’s got Talent’, i giochi in realtà virtuale a tema Star Wars di Empira, l’esibizione di scherma medievale della Società d’Arme dell’Aquila e l’immancabile lotteria finale.