Ravenna, 11 settembre 2017 - "Voglio tornare a fare il mio lavoro, se mi verrà data la possibilità di farlo". Così ha chiuso la sua intervista a Mattino Cinque, trasmissione di Canale 5, Daniela Poggiali, l’infermiera assolta a luglio in Appello dall’accusa di omicidio di una paziente che le era costata la condanna in ergastolo in primo grado.

La trasmissione Mediaset si era collegata in diretta dallo studio di Faenza dell’avvocato Lorenzo Valgimigli, che difende la donna di Giovecca presentatasi con un’inedita chioma fucsia: "Mi sono tinti i capelli così perché dopo 1003 giorni di carcere sentivo il bisogno di cambiare". La tramissione è ruotata attorno alle famose foto choc della Poggiali con una paziente deceduta: "Sono state un errore, mi sono scusata per quelle immagini, ma ciò non fa di me quel killer dipinto da molti".

image