Lido Adriano (Ravenna), 6 agosto 2017 - Quando gli agenti lo hanno avvicinato per un controllo ha prima tentato di colpire l’ispettore della polizia municipale con un pugno, poi ha reagito con altri pugni e morsi alle gambe e alle braccia. L’episodio è avvenuto ieri verso le 17 in spiaggia a Lido Adriano.

Il venditore abusivo di teli da mare è stato visto durante i controlli e, anziché tentare la fuga, ha provato a colpire un vigile al volto. Inevitabile la controreazione degli agenti che hanno provato a bloccare e a far sedere l’uomo a terra. Lui è riuscito a divincolarsi, ha sferrato pugni e ferito con un morso a una gamba e un altro morso al braccio un ispettore e un agente.

Tutti e tre i vigili sono stati portati in ospedale per le cure e per gli accertamenti del caso (una prognosi di dieci e due di due giorni) e l’uomo, un senegalese di 48 anni residente nel Vicentino, è stato arrestato. Ma ciò che colpisce di più in questa vicenda è stata la reazione della folla: una quindicina di persone hanno infatti solidarizzato con il venditore abusivo.