Cervia, 14 febbraio 2018 - A poche settimane dall’inizio della primavera, ricomincia la lotta alle processionarie, lepidottero che colpisce le piante e che può causare problemi anche alle persone e agli animali, come dermatiti, infiammazioni e reazioni allergiche. Un controllo regolamentato dal Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007 intitolato ‘Disposizioni per la lotta obbligatoria contro la processionaria del pino’. Il Comune di Cervia, svolge da anni numerose attività volte al contrasto di tali negli alberi e nei parchi pubblici, riscontrando però che spesso queste attività sono vanificate o comunque notevolmente compromesse dalla totale mancanza di attività di contrasto nelle aree private, ed invita quindi alla collaborazione di tutti i cittadini.

I proprietari, gli amministratori di condominio o i conduttori di aree verdi (giardini, parchi, aree verdi privati) hanno quindi l’obbligo di effettuare durante il periodo invernale-inizio primaverile tutte le opportune verifiche ed ispezioni negli alberi posti nei terreni di loro pertinenza, per accertare la presenza di nidi della Processionaria del Pino. Le verifiche dovranno essere effettuate con maggiore attenzione sulle specie arboree soggette all’attacco del parassita, in particolare pino nero, silvestre, domestico, marittimo e cedri, senza escludere le altre specie di conifere potenzialmente attaccabili. Qualora fosse riscontrata la presenza dei nidi di Processionaria, si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi, adottando tutte le protezioni individuali indispensabili per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve, eventualmente rivolgendosi a ditte specializzate, oltre all’adozione delle adeguate tecniche di profilassii.

Le spese sono a totale carico dei proprietari o dei conduttori delle piante infestate. E’ assolutamente vietato depositare e abbandonare i rami con i nidi di processionaria presso i centri di raccolta comunale o presso i contenitori per la raccolta differenziata, indifferenziata e organico, nonché nei cestini dislocati nel territorio comunale o in qualunque altro luogo pubblico. Al Corpo di Polizia Municipale ed al Comando Unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare - Carabinieri è demandato il rispetto dell’ordinanza inclusa l'applicazione di una sanzione pecuniaria che può variare dai 50 ai 500 euro per ciascuna pianta.

Il Comune di Cervia invita i cittadini a segnalare tempestivamente la presenza di nidi di processionaria nei parchi o nelle alberature pubbliche, in particolare nelle aree gioco per bambini piccoli oppure aree destinate ai cani, mandando una e-mail a serv-verdepinete@comunecervia.it. Per ulteriori informazioni o per segnalare casi di infestazione su suolo pubblico, è possibile contattare il Servizio Verde del Comune di Cervia telefonando ai numeri 0544/979-106-107-109-110, nei seguenti orari d’ufficio: martedì e giovedì dalle 9 alle 13- giovedì dalle 15 alle 17o inviando una mail al seguente indirizzo: serv-verdepinete@comunecervia.it.