Faenza (Ravenna), 21-12-2017 - La notte scorsa è scomparsa Arte Tamburini, tra le cantanti più famose e importanti della storia del Liscio. Aveva 82 anni. Il suo nome rimarrà indissolubilmente legato a Secondo Casadei e alla sua celebre orchestra, perché è lei ad aver inciso, insieme alla voce solista del forlivese Fred Mariani, la prima versione di Romagna Mia, nel 1954.

Principale voce femminile dell’Orchestra Casadei, nel 1969 fondò l’orchestra Il Folklore di Romagna. Arte Tamburini ha cantato fino a metà degli anni ‘80, continuando a lavorare ‘dietro le quinte’ della sua orchestra anche negli anni ‘90.

Nel 1952, per la prima volta nella storia delle orchestre da ballo, sali sul palco insieme all’Orchestra di Secondo Casadei, una cantante, una donna: era Arte Tamburini, allora diciassettenne. Inutile dire che conquistò tutto il pubblico.

Nata nella campagna di Faenza, era l’ultima di tre sorelle e i genitori erano contadini, cosa di cui andava fierissima. Aveva iniziato a cantare d’estate proprio a Riolo Terme all’età di sedici anni all’interno di un’orchestra faentina, occupandosi del genere ‘swinger’. Dopo pochi mesi il primo salto. Debutta al teatro Masini di Faenza dove viene notata dal tenore Nilo Ossani.

Inizia così la sua carriera, e si in diverse piazze della Romagna come Forlì, Roncadello, Carpinello ed altre. A Giovecca la seconda svolta: è presente l’orchestra di Secondo Casadei ed il maestro rimane colpito dalla voce della giovane cantante. Così decide di scritturarla.