Ravenna, 17 luglio 2017 - È di pochi giorni fa la notizia di un recupero di tartaruga fortemente debilitata e incrostata di balani ('denti di cane', piccoli crostacei che l'avevano ricoperta) alla deriva a pochi metri dal bagnasciuga, recuperata da due bagnanti a Marina di Ravenna.

Mara, questo è il nome dato alla giovane tartaruga, è stata consegnata grazie alla collaborazione con la Guardia Costiera ai volontari ravennati di Fondazione Cetacea Onlus, associazione che a Riccione gestisce il Centro di Recupero Cura e Riabilitazione delle Tartarughe Marine.