Ravenna, 28 giugno 2017 - Un violentissimo nubifragio si è abbattuto su Ravenna dalle 17.10. Si è alzato improvvisamente un vento fortissimo, fino a 100 chilometri all'ora e un istante dopo si è scatenato un temporale pazzesco, seguito da una grandine fitta con chicchi come noci. Tutto è durato una ventina di minuti, mandando in tilt il traffico, allagando case, cantine e sottoscale con alberi caduti su strade e macchine, le tegole di alcuni tetti sono volate in strada, danneggiando le auto sottostanti, solo 'volate' anche alcune antenne, strappate dalla furia del vento. I vigili del fuoco hanno ricevuto oltre un centinaio di richieste di aiuto. Si sono registrati una ventina di feriti non gravi. 

image

Domani alle 10.30 è prevista la visita di Paola Gazzolo, assessore regionale alla Protezione civile e Maurizio Mainetti, direttore dell’Agenzia regionale per la Sicurezza e la Protezione civile, e nel pomeriggio è prevista la visita del presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

image

SUMMIT IN COMUNE
L'evento è stato così violento che il Comune ha subito indetto un summit in Municipio con il Coc, Centro operativo comunale, la struttura di cui si avvale il sindaco in qualità di autorità comunale di protezione civile per la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza, con lo scopo di attivare le prime attività di protezione civile e fronteggiare l’emergenza. Il Comune ha dato il via a una serie di verifiche su viabilità, edifici scolastici, alberature divelte e allagamenti.

STRADE
La circolazione è stata ripristinata su: via Ravegnana, Statale 16, viale Randi, viale Santi Baldini, via San Mama, via Brunelleschi, via Canale Molinetto, via di Roma. L’unica criticità della grande viabilità rimane sulla statale 309 lungo la quale i danni sono stati ingenti e hanno interessato un tratto superiore ai 3 chilometri. Per quanto riguarda viale Saragat e viale Allende si è deciso per la chiusura dei due viali, assicurando la viabilità alternativa attraverso via Leopardi: il percorso è presidiato dai carabinieri e dalla polizia municipale. Sulla rotonda del cimitero è confermata la transitabilità in direzione mare; tra poche ore sarà garantita anche la direzione verso la città. Restano però numerose situazioni di disagio e criticità sulla viabilità minore dovute a crolli di alberi sia pubblici che privati: sono state raccolte le segnalazioni e si interverrà progressivamente.

LINEA ELETTRICA
Numerosissimi gli interventi anche sulla linea elettrica. Particolari condizioni di disagio si sono registrate nella località di Porto Fuori, nella quale 330 utenze erano rimaste prive di linea elettrica. Si è intervenuto portando due gruppi elettrogeni che hanno coperto 320 famiglie. Su 10 utenze permangono ancora problemi che sono in corso di risoluzione.

TRENI
Sono stati ripristinati tutti i collegamenti ferroviari passeggeri. Nel corso della nottata sono stati ripristinati anche i collegamenti merci. Tutti i passeggeri a bordo dei treni bloccati a causa del violento temporale sono scesi dalle carrozze e sono rientrati con mezzi propri o su autobus messi a disposizione dal Comune di Ravenna e da Start.

SCUOLE
In maniera precauzionale domani, 29 giugno, è sospesa l’attività didattica dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali e statali e dei centri ricreativi estivi dei plessi Pasini, Torre e Randi,  per permettere controlli e verifiche di stabilità su edifici ed alberature. Si raccomanda a tutti i gestori di strutture per l’infanzia/adolescenza private, di qualsiasi tipo, di verificare al massimo le condizioni di sicurezza delle stesse e delle alberature circostanti prima di fare accedere i bambini. Sono garantite tutte le sessioni di esami di Stato previste sia per le scuole secondarie inferiori che superiori, per le quali sono stati fatti controlli specifici da parte del personale del Comune e della Provincia di Ravenna, secondo competenza. 
Si raccomanda vivamente di non accedere alle aree verdi e di prestare la massima attenzione alle alberature che potrebbero essere a rischio caduta. E’ stato anche disposto il divieto di ingresso ai cimiteri.

ALBERGHI
Sono state contattate tutte le strutture ricettive all’aria aperta, sollecitate a una verifica puntuale delle condizioni di sicurezza dei fabbricati e delle alberature, al fine di garantire il massimo livello di sicurezza a tutti i turisti ospiti della nostra città.

ZTL
Per meglio fare defluire il traffico dalle 17 di oggi, 28 giugno, e per tutta la giornata di domani sarà possibile transitare nelle zone Ztl. Inoltre, sempre a causa del fortunale, è stata rimandata a data da destinarsi l'appuntamento di domani, giovedì 29, nei lidi nord con "Il sindaco e la giunta nei territori”.

Nuova allerta meteo su tutta la regione