Reggio Emilia, 30 dicembre 2017 - Vittoria convincente per la Grissin Bon contro Cantù, che grazie a un'ottima prova di tutto il collettivo, con Markoishvili, Della Valle, e il possibile partente, ma la cosa non è affatto sicura, Julian Wright sugli scudi.

Avvio orripilante di Reggio che incassa un immediato 0-8 e dimostra di avere lasciato la testa negli spogliatoi. La rottura biancorossa sino al 5’ (0-15) e bisogna attendere i liberi di Markoishvili per vedere un pallone entrare nella retina avversaria. A quel punto però la truppa di Menetti sale finalmente di tono e sospinta da un volitivo Julian Wright con l’aiuto di Della Valle piazza un controbreak di 12-0 e torna a contatto. Il parziale si chiude con gli ospiti sopra di tre.

Con due “bombe” di fila firmate De Vico e Markoishvili la Grissin Bon mette la freccia in avvio di secondo quarto e al 4’ tocca il +11 (31-20) per un break complessivo di 31-5 in dieci minuti. Grazie a Smith e Culpepper la Red October rientra sino al -5 del 7’. All’intervallo lungo ci si arriva poi sul +7 per i padroni di casa.

Al ritorno sul terreno di gioco i biancorossi provano a scappare via e si spingono sino al +14, ma un paio di ingenuità sui due lati del campo consentono a Cantù di firmare un parziale di 7-0 contenendo l’ondata reggiana. Reggio però riesce a controllare bene, nella fase, il match presentandosi agli ultimi 10’ in vantaggio di otto lunghezze.

Nel quarto conclusivo la Grissin Bon tiene in mano con relativa sicurezza il pallino del match, mantenendo gli avversari a distanza di sicurezza: +11 al 4’ (73-62) +10 al 7’ (79-69). Margine che consente alla Grissin Bon di arrivare tranquilla alla sirena finale

Il tabellino

86-80

GRISSIN BON: Mussini, Wright J. 15, Candi 5, Della Valle 17, White 3, Reynolds 12, Markoishvili 19, Wright C. 10, De Vico 5. N.e.: Bonacini. All. Menetti.

RED OCTOBER: Smith 19, Culpepper 18, Cournooh 3, Parrillo , Crosariol 8, Chappell 10, Burns 20, Thomas 2. N.e.: Pappalardo, Tassone, Maspero e Raucci. All. Sodini

Arbitri:Enrico Sabetta, Emanuele Aronne, Matteo Boninsegna

Parziali: 15-18, 42-35, 64-56

Note: Tiri da 3: Reggio Emilia 9/26, Cantù 9/24; tiri liberi: Grissin Bon 15/21, Red October: 13/16