Bologna, 13 gennaio 2018 -  Il derby della via Emilia va alla Virtus Bologna che batte in volata una Grissin Bon dai due volti (FOTO) con il punteggio di 85-75. Gli uomini di Menetti hanno condotto per la prima parte di gara, ma alla lunga il roster di coach Ramagli è venuto fuori bene e ha permesso agli ex Aradori e Stefano Gentile di battere la loro vecchia squadra.

La Grissin Bon va subito in fuga 12-4 dopo 4 minuti, grazie soprattutto a due bombe di Markoishvili con Ramagli obbligato a fermare il gioco. In uscita dal time out è ancora il georgiano a infilare altri due tiri pesanti, 4\4 per lui da oltre l’arco, portando il risultato sul 20-6 al 6’ grazie anche a un tiro da sotto di Reynolds. All’8’ Chris Wright è costretto ad uscire dal campo per un infortunio alla coscia destra, il playmaker non rientrerà più sul parquet.

Nel secondo periodo Bologna parte meglio e con un parziale di 5-0 firmato Baldi Rossi e Umeh torna in partita toccando il -4 al 12’ (22-26). Con i due canestri di Cervi, primi punti al rientro dall’infortunio, nel pitturato e la bomba di Candi in seguito le V nere vengono ricacciate indietro e al 14’ sono costrette ad inseguire per 24 a 33. Gli ultimi istanti di secondo quarto sono scoppiettanti: Markoishvili eguaglia il record personale di triple in stagione infilando la sesta, ma sul capovolgimento di fronte Lafayette trova, a fil di sirena, il canestro da oltre 9 metri che vale il -1 all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi la Virtus mette il naso avanti grazie al canestro più fallo di Alessandro Gentile che regala il primo vantaggio ai padroni di
casa (48-45) al 21’. Reggio segna un solo punto in tre minuti e, con l’inchiodata di Ale Gentile dopo una persa di Candi, Bologna vola a più sette toccando il massimo vantaggio, 53-46, al 23’.

I biancorossi vanno in bonus prestissimo e non riescono mai a piazzare il decisivo break per rientrare in gara, soffrendo molto la serata negativa di
Amedeo Della Valle. Nell’ultima frazione entrambe le squadre sporcano le percentuali dal campo: Mussini fa 2\2 ai liberi con Reggio che ricuce lo strappo fino al 73 a 70 al 36’. La sanguinosa persa di Julian Wright al 38’ e il fallo in attacco due possessi dopo consegnano la partita alla Virtus Bologna.

Il tabellino
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-GRISSIN BON REGGIO EMILIA: 85-75

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Gentile A. 14, Umeh 13, Baldi Rossi 14, Ndoja 1, Lafayette 12, Aradori 8, Gentile S. 3, Lawson 5, Slaughter 15. Ne:
Pajola. All. Ramagli

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 7, Wright J. 11, Candi 8, Della Valle 6, White 4, Reynolds 8, Markoishvili 25, Wright C. 2, Cervi 4. Ne: Bonacini.
All. Menetti

Arbitri: Begnis, Rossi, Ranaudo.
Note: Parziali: 17-24. 44-45. 69-59. Tiri da 3 BO: 9\23 RE: 8\20 Tiri da 2 BO: 24\47 RE: 20\39.