Reggio Emilia, 20 marzo 2017 – Ecco i cinque appuntamenti da non perdere questa settimana nell’Appennino reggiano.

1) PIANIFICAZIONE URBANISTICA E MAPPE DI COMUNITÀ

Martedì 21 marzo, alle 20,30, al teatro Bismantova di Castelnovo Monti, si terrà un incontro pubblico di restituzione del progetto “Mappa di Comunità”, avviato dal Comune nel 2016 per rafforzare l’identità di comunità e migliorare la qualità della vita, attraverso la partecipazione dei cittadini alla pianificazione urbanistica, ovvero alla riqualificazione-rigenerazione urbana del patrimonio edilizio esistente e degli spazi pubblici, settore abitualmente accessibile solo a tecnici ed esperti.
Sulla scia dell'esperienza positiva, l'amministrazione comunale intende costruire un “Forum Civico” per elaborare un “Documento programmatico della rigenerazione urbana” che precederà l’elaborazione del “Piano-programma della riqualificazione-rigenerazione urbana”, e cerca 10 studenti universitari (residenti a Castelnovo o nei comuni dell’Unione Montana), che desiderino essere parte attiva nello staff di gestione del Forum (Info: mappacomunita@comune.castelnovo-nemonti.re.it con oggetto: “Ricerca universitari per Forum Civico”).

2) LEGALITÀ

Con la conferenza–spettacolo “Mio fratello Peppino” di Giovanni Impastato, prodotto da “Nove Teatro”, in programma mercoledì 22 marzo, alle 21, e giovedì 23 marzo, alle 11 di mattina per le scuole, al Teatro Bismantova di Castelnovo Monti, prende il via il ciclo “Le giornate della Legalità”. L’incontro prende spunto dal libro “Resistere a Mafiopoli. La storia di mio fratello Peppino Impastato”, scritto da Giovanni Impastato e da Franco Vassia (Stampa Alternativa). È una storia di giovani, coraggio, ribellione e anche violenza: la storia di chi non si rassegna a essere un semplice strumento, ma pretende di lasciare una traccia visibile del suo passaggio. Peppino è diventato un’icona della lotta alla Mafia: assassinato nel 1978, la sua vicenda è stata al centro del film di grande successo “I cento passi”. Il ciclo proseguirà con incontri con altri importanti ospiti in marzo e aprile (info: 0522 611876).

3) VIABILITÀ: LA SS63

Il miglioramento della viabilità come aspetto fondamentale della vita e delle attività lavorative in montagna è al centro del convegno “LA SS63 - da Aulla a Gualtieri tra passato, presente e futuro, pensando anche a Mediopadana”, organizzato dal “Lions Club di Castelnovo Monti” e “Lions Club International”, sabato 25 marzo, alle 10, al teatro Bismantova di Castelnovo Monti. Si parlerà della storia dell’asse viario nord sud della provincia, la Strada Statale 63 detta “del valico del Cerreto”, degli interventi fatti, in corso e in progetto, e delle potenzialità economiche che un miglioramento della rete viaria può comportare nell’assetto complessivo di un territorio portatore di storia antica, cultura, tradizioni, che produce tipicità di alto pregio ed è al contempo capace di offrire una “palestra a cielo aperto” per il benessere dei propri cittadini e di quanti vi si accostano.

4) COMMEMORAZIONE STORICA

Domenica 26 marzo, a Cervarolo e a Cerrè Sologno, nel Comune di Villa Minozzo, si svolgerà il 73° anniversario dell’Eccidio di Cervarolo (20 marzo 1944) e della Battaglia di Cerrè Sologno (15 marzo 1944).
Il programma prevede un doppio appuntamento, mattutino e pomeridiano, nei due luoghi.
Al mattino il ritrovo, alle 10, al piazzale “Ok Club” Cervarolo, poi la partenza del corteo per l’Aia dei Caduti; alle 10,15 la messa, officiata da don Giuseppe Gobetti, con la benedizione del monumento ai Caduti e omaggio floreale; alle 10,55 il saluto del sindaco di Villa, Luigi Fiocchi; e, a seguire, la rievocazione storica dell’eccidio, a cura degli studenti della Scuola Secondaria di primo grado dell’I.C. di Villa Minozzo.
Nel pomeriggio, ritrovo alle 15,30 nel piazzale “Sapoteka” a Cerrè Sologno; corteo e benedizione al monumento ai Caduti e omaggio floreale; orazione e rievocazione degli eventi a cura dell’assessore Giuliano Gabrini (info: 0522 801123).

5) CONCORSO LETTERARIO

Al via la prima edizione del premio letterario nazionale “Raffaele Crovi” per la letteratura d’Appennino, organizzato da associazione Scrittori Reggiani, Comune di Castelnovo Monti, Unione montana dei Comuni e Parco Nazionale.
Previste due sezioni a tema libero, una narrativa e una per la poesia, poi due sezioni dedicate al tema Appennino e una alla gastronomia. Una sezione sarà riservata anche agli studenti delle scuole primarie, secondarie e superiori. Un’ulteriore sezione speciale sarà dedicata a “Le Terre del castagno”. Il concorso è aperto a opere sia inedite sia già pubblicate. Il materiale deve essere inviato tramite raccomandata entro il 15 giugno 2017 (farà fede la data del timbro postale), all’indirizzo: Premio Letterario Nazionale “Raffaele Crovi” c/o Biblioteca Comunale, via Roma, n.4, 42035 Castelnovo Monti. La premiazione avrà luogo domenica 1 ottobre 2017, alle 15, al teatro Bismantova di Castelnovo, e per la sezione speciale “Le Terre del castagno” sabato 30 settembre, alle 15.30, nel borgo di Sologno (Villa Minozzo). Bando completo sul sito: www.comune.castelnovo-nemonti.re.it (info: 338 1426666).