Cadelbosco (Reggio Emilia), 19 aprile 2017 – Un primo intervento i vigili del fuoco sono stati chiamati a eseguirlo verso le due della scorsa notte, in via Manzoni, in centro a Cadelbosco Sopra, dove a prendere fuoco sono stati il garage esterno di una abitazione, ma anche il primo piano dello stesso edificio. Si tratta di un immobile di pregio, di recente venduto all’asta dopo un pignoramento. I diversi punti di innesco dell’incendio fanno pensare all’ipotesi dolosa. E in effetti le indagini dei carabinieri hanno portato all’arresto di uomo di 62 anni, abitante in paese, ex proprietario di quella casa, accusato di danneggiamento seguito a incendio. I militari lo hanno fermato all’arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio, dove si era recato per lievi ustioni al volto e per aver inalato del fumo, proprio durante l’incendio nell’ex abitazione di via Marconi. L’uomo avrebbe acquistato 25 litri di benzina, poi cosparsi per incendiare l’edificio di via Marconi, dopo aver forzato la porta d’ingresso. E stamattina la squadra del 115 è dovuta tornare sul posto per completare la fase di spegnimento nella zona interna all’edificio, al primo piano, dove probabilmente qualche oggetto in legno è stato nuovamente interessato dal fuoco giacente dalla notte, provocando una notevole quantità di fumo. I danni sono ingenti.