Reggio Emilia, 3 gennaio 2018 – La droga era ben nascosta, all’interno dell’elastico degli slip stesi ad asciugare sullo stendino. Ma il nascondiglio è stato scoperto dai carabinieri, che hanno arrestato un nigeriano abitante a Reggio nell’ambito di un mirato servizio antidroga.

I carabinieri hanno sequestrato una trentina di dosi di cocaina, 300 euro in contanti, un bilancino di precisione e sostanza da taglio e per il confezionamento. Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ieri pomeriggio è stato arrestato J. A., di 38 anni, già noto alle forze dell’ordine.

A portare i carabinieri nei pressi del parcheggio di un condominio di via Rinaldi, nella frazione Cavazzoli, sono state le segnalazioni dei cittadini esasperati dal giro di spaccio creato da un uomo di colore che veniva raggiunto a casa dai suoi clienti che parcheggiavano nell’area riservata ai residenti. I carabinieri hanno fermato un italiano che usciva da quella casa, trovandolo con una dose di cocaina. E nella successiva perquisizione domiciliare nella casa del nigeriano, i militari hanno rinvenuto la droga e il resto del materiale poi sequestrato. La droga era nell’elastico delle mutande, i soldi si trovavano sotto la moquette.