Correggio (Reggio Emilia), 5 settembre 2017 – Colto da malore, è stato soccorso e portato in ospedale. Ma una volta in pronto soccorso, sono dovuti intervenire i carabinieri per calmare un marocchino di 37 anni, Youness Aboulaufa El Idrissi, abitante a Correggio, alla fine arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e lesioni.

E’ accaduto la scorsa notte. Lo straniero era stato soccorso poco prima dall'ambulanza e dai carabinieri, a Correggio. Ma in ospedale, forse per l’effetto dei fumi dell’alcol, ha manifestato un atteggiamento violento. Sono tornati i carabinieri, presi a sputi e pure aggrediti, tanto che uno dei militari è stato poi medicato per traumi fortunatamente non gravi, guaribili in una settimana. Sul posto, all’ospedale San Sebastiano di Correggio, è arrivata anche un’altra pattuglia dei carabinieri.

E alla fine l’extracomunitario è stato dichiarato in arresto. Anche in caserma ha continuato a manifestare un atteggiamento poco amichevole, fra minacce e offese ai militari. Domani è prevista l’udienza in tribunale, davanti al giudice.