Castelnovo Sotto (Reggio Emilia), 9 febbraio 2018 - Durante un normale giro di ispezione, una pattuglia dei carabinieri di Castelnovo Sotto ha notato del fumo uscire da una finestra del primo piano di una abitazione, in via Collodi, in centro al paese. Immediata la mobilitazione, con la pattuglia, insieme a un loro collega fuori servizio, che si è precipitata in casa per domare le fiamme (FOTO e VIDEO).

Uno dei militari, il maresciallo Ilenia Gatta, con un estintore si è precipitata al primo piano per fermare il rogo, insieme ai colleghi Gaetano Grazioni e Vincenzo Accardo. Intanto sul posto sono arrivati i vigili del fuoco da Sant’Ilario e da Reggio. Nell’abitazione c’era la moglie del capofamiglia, subito uscita alla vista del fumo. Erano fuori invece il marito e i quattro figli. Le cause dell’incendio sono accidentali, forse riconducibili a un corto circuito. L’abitazione è stata dichiarata parzialmente inagibile, limitatamente al piano superiore, con danni evidenti alla stanza dei bambini. Il resto della casa è rimasto invece agibile. I tre carabinieri sono stati visitati al pronto soccorso di Guastalla e dimessi dopo il controllo sanitario.