Reggio Emilia, 31 dicembre 2017 - Fare ripartire subito le attività commerciali colpite dalla eccezionale piena del 12 dicembre nei comuni di Campogalliano nel modenese, Brescello e Lentigione nel reggiano e Colorno nel parmense. La Regione Emilia-Romagna destina risorse straordinarie, 350 mila euro complessivi, per negozi e ristoratori allagati, che serviranno per la ripresa delle attività interrotte dall’emergenza, anticipando così i fondi nazionali per i risarcimenti. La somma sarà indirizzata principalmente ad indennizzi per la ristrutturazione e la riparazione di immobili sede delle attività compresa la sanificazione dei locali, la sostituzione o il ripristino di macchinari e attrezzature, compresi automezzi e arredi (anche usati); il rifacimento e la messa a norma degli impianti; l’acquisto di scorte di materie prime andate perdute, semilavorati e prodotti finiti danneggiati.

Al via anche la ricognizione complessiva dei danni a privati e imprese, per il risarcimento che sarà finanziato con fondi nazionali.

Lo ha annunciato il presidente Stefano Bonaccini che, insieme all`assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo, ha incontrato le realtà interessate dal provvedimento in una serie di incontri nei tre territori interessati.