Montecchio (Reggio Emilia), 6 novembre 2017 – Quattro persone arrestate dai carabinieri per concorso in rissa aggravata. E altre sei sono ricercate, con le indagini che si avvalgono pure delle immagini della videosorveglianza. L’episodio è accaduto poco prima della mezzanotte di sabato in via Franchini a Montecchio. Una decina i giovani coinvolti nella maxi rissa. Sul posto sono arrivati in forze i carabinieri di Cavriago, Bibbiano e del Radiomobile di Reggio. Quattro i fermati, altri sei sono fuggiti. Non chiari i motivi che hanno scatenato la violenza. Ma non si esclude che alla base possa esservi la “scarsa qualità” di una dose di droga che era stata ceduta fra componenti del gruppo. Sul posto, infatti, i carabinieri hanno rinvenuto una dose di eroina e quaranta pasticche, probabilmente di anfetamina, che tuttavia hanno dato esito negativo all’apposito test. Al riguardo maggiori ragguagli potranno aversi dopo gli esami qualitativi di laboratorio a cui le pasticche saranno sottoposte, non escludendo che possano essere composte da una nuova tipologia di sostanza chimica. In manette sono finiti un 21enne ucraino e un 22enne, entrambi abitanti a Montecchio, oltre a due ventenni entrambi residenti a Reggio. Lo stupefacente sequestrato era in disponibilità di uno dei due ventenni che ha cercato di disfarsene in caserma gettandolo a terra. I quattro giovani fermati hanno riportato evidenti contusioni: tre di loro hanno rifiutato le cure mentre l’ucraino è stato medicato e poi dimesso dall’ospedale con una prognosi di 30 giorni per una frattura alla mano.