Reggio Emilia, 17 luglio 2017 - In carrozza, su un vagone del treno al circolo Fuori Orario di Taneto, Ligabue ha tenuto questa sera la sua prima diretta sul set del film ‘Made In Italy’. Insieme a Pietro Casarini (del fan club), il Liga si è sbottonato un po’ per raccontare qualche anticipazione su quello che sarà il suo terzo film. «Inizia oggi la sesta settimana (delle sette) di lavorazione del film – ha detto rivolgendosi ai suoi fan virtuali – e qui (al Fuori Orario, ndr) tra poco gireremo una nuova scena». 

Arrivato al locale dopo il concerto degli U2 a Roma (dove è stato per fare un sopralluogo per le scene), Luciano ha vietato al suo compagno di diretta di spoilerare il film. Poche anticipazioni quindi su ‘Made in Italy’ anche se Luciano qualcosa ha detto. A partire dagli attori principali, Stefano Accorsi e Kasia Smutniak, «una coppia che ho trovato bellissima». «Quando ho proposto film a Procacci lui mi ha detto ‘Riko però è Stefano’. Io ho subito concordato ma avevo paura perché Stefano è tanto il personaggio di Freccia. Per fortuna mi sono fidato e ho trovato uno Stefano in splendida forma: ha la stessa fisicità di Radiofreccia ma anche tutta una tavolozza di sottigliezze che mi fa capire che andiamo nella direzione giusta». Kasia, invece, è stata scelta tramite provino. «Lei è una che cerca tanto retropensiero ed è molto attenta ai dettagli. Poi come si accende telecamera è diuna naturalezza disarmante...».

image

Anche Luciano sarà nel film. «Sì, farò un cameo ma nessuno capirà dove sono e lo sveleremo a tempo debito». Bbisognerà aspettare i concerti, a settembre, quando verranno proiettati sul palco alcuni spezzoni. E sulla voce? «Tutto bene. Ho fatto il tagliando». E via. Un saluto e di nuovo al lavoro sul set.

LIGABUE_23665331_210901