Reggio Emilia, 18 novembre 2015 - Reggiana sempre più in crisi. I granata perdono il derby nel secondo turno di Coppa Italia di Lega Pro con la Spal e vengono eliminati dalla competizione. I granata finiscono ko per 1-0 al Mapei: la rete decisiva porta la firma di Zigoni al 22’ del secondo tempo. La squadra di Colombo ha confermato il trend negativo delle ultime partite di campionato (non segna da quattro gare) con l’ennesima prestazione davvero imbarazzante.

Contro il Tuttocuoio giocheranno i ferraresi. I ritmi sono fin da subito blandi, le squadre sono infarcite di seconde linee (in panchina per i granata figura il figlio dell’ex bomber Silenzi, entrato in campo all’84 al posto di Ceccarelli e inneggiato dai tifosi), come è consuetudine nelle gare di coppa. La Spal si presenta arroccata con cinque difensori, aspetta i granata che provano senza grande convinzione a scalfire il muro biancoazzurro.

Così il tentativo di Angiulli al 20’ è solo una carezza che si infrange sulla retroguardia ospite. Anzi, paradossalmente sono i ferraresi, in  contropiede, ad avere le occasioni più importanti per passare un vantaggio.

Una su tutte al 26’ quando il colpo di testa di Capezzani costringe Rossini a una super deviazione, tutta istinto, in angolo. Nel finale di tempo si svegliano un po’ gli uomini di Colombo, ma la sventola di Nolè non basta a cancellare una prima frazione davvero sbiadita. La ripresa è un po’ più vivace e le formazioni spingono con più lena. Ci prova Angiulli da fuori, blocca in due tempi Contini. Ma a passare in vantaggio è la Spal. Posocco salta Di Nicola e lancia Spighi che mette in mezzo: Zigoni insacca, anticipando tutti. Nella Reggiana entrano Bartolomei e Loi per provare a dare una sterzata alla gara, ma  ’encefalogramma granata rimane piatto. E così gli ospiti, giustamente, si qualificano al terzo turno, nonostante l’assedio finale di Maltese e compagni (reclamato anche un  igore al 46’). 

Il tabellino

REGGIANA-SPAL 0-1

REGGIANA (3-5-1-1): Rossini; Castellana, Parola, De Biasi; Mogos, Ceccarelli (39’ s.t. Silenzi), Maltese, Angiulli (20’ s.t. Bartolomei), Di Nicola; Nolè; Pesenti (31’ s.t. Loi). A disp.: Perilli, Spanò, Frascatore, Rampi, Barilli, Vernocchi, Rocco, Siega, Giannone. All. Colombo. 

SPAL (5-3-2): Contini; Posocco, Ceccaroni, De Vitis (13’ s.t. Cottafava), Giani, Beghetto; Spighi, Bellemo, Capezzani (19’ s.t. Mora); Ferri (42’ s.t. Finotto), Zigoni. A disp.: Branduani, Ambrosini, Castagnetti, Cellini, Di Quinzio, Finotto, Lazzari, Sorrentino. All. Semplici. 

Arbitro: Zanonato di Vicenza (Michieli di Padova e Cartaino di Pavia).

Reti: 22’ s.t. Zigoni.

Note - Ammoniti: Bellemo, Nolè, Di Nicola. Espulsi: Angoli: 3-5. Recupero: 1’ e 4’.