Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

Palpeggiano due ragazze, scoppia maxi-rissa

Spuntano coltelli e bastoni in piazza a Bagnolo

Cinque arrestati e due feriti per il regolamento di conti

Gli ogegtti della rissa
Gli ogegtti della rissa

Reggio Emilia, 2 gennaio 2012 - Cinque albanesi arrestati, due feriti e medicati all’ospedale di Reggio Emilia con prognosi tra i 10 ed i 25 giorni, un coltello da macellaio, un bastone metallico e un altro coltellaccio da cucina sequestrati: e’ il bilancio di una maxi rissa che si e’ scatenata poco dopo le 6 di ieri mattina nella centralissima piazza Garibaldi a Bagnolo in Piano, su cui indagano i carabinieri.
 

La rissa - secondo le prime indagini - sarebbe stata provocata da pesanti avance rivolte a due ragazze, che facevano parte di un gruppo di albanesi abitanti nel Reggiano, da parte di un connazionale. Avance consistite in ‘pesanti’ palpeggiamenti avvenuti all’interno di un locale di Reggio Emilia nella notte di Capodanno, seguiti da telefonate provocatorie, fino all’incontro concordato in piazza Garibaldi per regolare i conti. In manette sono finiti da una parte i cittadini albanesi Elvis Koci 22enne, Klodian Koci 20enne e Arben Koci 27enne e dall’altra i connazionali Renaldo Poze 25enne e Memet Hasani 23enne. Sul luogo della rissa i militari hanno rinvenuto e sequestrato un coltello da macellaio della lunghezza di circa mezzo metro di cui 30 centimetri di lama, un bastone in metallo di oltre mezzo metro di lunghezza ed un coltello da cucina di 30 centimetri. Gli arrestati debbono rispondere di concorso in rissa aggravata in concorso e porto illegale di armi o oggetti atti ad offendere.

Pubblicità locale
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP