Santarcangelo (Rimini), 12 settembre 2017 – È dedicata a Nino Predetti la terza edizione del Cantiere Poetico, che ha avuto inizio domenica scorsa. La manifestazione animerà Santarcangelo fino al 17 settembre.

“L’intento è tradurre per i più giovani il valore del movimento letterario santarcangiolese attraverso un linguaggio più attuale, come quello della musica rap, della street art, dei social network e delle arti sceniche contemporanee”, spiega Alice Parma, sindaco e assessore alla Cultura di Santarcangelo.

“Anche questa edizione dedicata a Nino Pedretti – commenta Fabio Biondi, che con Stefano Bisulli cura la programmazione -, è stata composta con il desiderio di riflettere sul valore universale della poesia e dei poeti di Santarcangelo proiettando in avanti senza nostalgia le luci e le ombre dei versi che ancora custodiscono il sentimento e le emozioni del proprio tempo”.

Anche quest’anno la kermesse poetica sarà affiancata da (In)Verso, la mostra mercato del libro che animerà piazza Ganganelli dal 15 al 17 settembre. Più di trenta piccoli editori, locali e nazionali, presenteranno i loro cataloghi nella cornice di una piazza che ospiterà concerti, letture, presentazioni di libri, incontri con gli autori e gli editori.

“Quest’anno – anticipa il curatore Massimo Roccaforte -, oltre ai tradizionali appuntamenti tra musica e poesia, daremo spazio a un originale ciclo di incontri sul mestiere dell’editore, dello scrittore e sul ruolo del lettore, con l’intento di costruire a Santarcangelo una casa dell’editoria che proponga tutto l’anno incontri letterari e corsi di scrittura, e di avviamento al lavoro editoriale, aperti a tutta la cittadinanza”.


Il programma

Martedì 12 settembre

Alle 21.30 in Piazzetta Nicoletti va in scena Al vòusi (Le voci), l’ormai tradizionale appuntamento del Cantiere con la comunità e i cittadini di Santarcangelo, che hanno risposto numerosi alla chiamata pubblica per la lettura collettiva delle poesie e dei racconti di Nino Pedretti.


Mercoledì 13 settembre

Alle 19 piazza Ganganelli ospiterà un evento del tutto originale: la Fondazione della Città della Poesia, con l’istituzione dell’anagrafe poetica e la consegna delle prime carte d’identità a chi vorrà acquisire la cittadinanza di questo luogo ideale. Parteciperanno il sindaco di Santarcangelo, Alice Parma, e il poeta Gianni Fucci, eletto ad honorem primo sindaco della Città della Poesia.

A seguire dal balcone del Palazzo comunale Ivano Marescotti presenterà il suo Monologo sulla Romagna.

Alle 21.30 al Teatro ‘Il Lavatoio’ Ennio Grassi e Manuela Ricci curano l'incontro dal titolo ‘Poesie che si affacciano sui teatri. Nino Pedretti, Raffaello Baldini, Tonino Guerra’. Un dialogo sulle reciproche nature delle poesie e dei teatri al quale parteciperanno Giuseppe Bellosi, Paolo Nori, Francesco Gabellini, Marco Martinelli e Ivano Marescotti, che al termine dell’incontro leggerà alcuni racconti di Nino Pedretti.



Giovedì 14 settembre

Giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 settembre dalle 10 alle 19 in luoghi e orari a sorpresa si potrà assistere a ‘Il fuoco, azioni di poesia urbana a partire dalle opere di Nino Pedretti’. La performance è il risultato del laboratorio per ragazzi dai 13 ai 23 anni a cura di Isadora Angelini e Luca Serrani, Teatro Patalò.

Giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 settembre alle 19.30 è in programma ‘Sulle tracce di Nino, le mie origini’: nella splendida cornice della Grotta Teodorani, la giovane poetessa Annalisa Teodorani racconterà del suo incontro con la poesia di Nino Pedretti, accompagnata da Barbara Botteghi, Sergio Lepri e Dauro Pazzini. La lettura avrà una durata di 30 minuti: i posti sono limitati quindi la prenotazione è obbligatoria.

Giovedì 14 alle ore 21.30 al teatro ‘Il Lavatoio’ Le belle bandiere presentano invece un'appassionante lettura in musica tratta da Nella favola siamo tutti. Fantastorie di Nino Pedretti, con Elena Bucci, Nicoletta Fabbri e Daniela Piccari sulle musiche di Dimitri Sillato.



Venerdì 15 settembre

La rassegna (In)Verso comincia alle 16 con l’inaugurazione della Mostra mercato dell’editoria indipendente. Curata dall’Associazione culturale Interno4, la distribuzione Goodfellas e la libreria The Book Room di Santarcangelo, la mostra mercato porta per tre giorni in piazza Ganganelli una ricca selezione di editori indipendenti, con l’esposizione delle loro più recenti pubblicazioni insieme a un articolato programma di incontri con gli autori, gli editori, concerti e letture.

Alle 17.30 sempre piazza Ganganelli ospita ‘Verso la casa dell’editoria. Cosa leggiamo davvero quando ci troviamo di fronte ad un romanzo o a un racconto? Come possiamo cominciare a scrivere la nostra storia?’ A partire dalla lettura di un breve racconto di Dino Buzzati, l’editore di PaginaUno e insegnante di scrittura Walter Pozzi, terrà una lezione sui metodi di scrittura e gli strumenti di lettura.

Alle 18.30 Edizioni Fernandel presenta in anteprima nazionale la nuova edizione del romanzo di Eraldo Baldini, ‘Faccia di Sale’: insieme all’autore parteciperà l’editore Giorgio Pozzi.

Alle 19.30, la grande piazza si anima con il cantautore riminese Daniele Maggioli, che proporrà uno spettacolo inedito in cui, insieme alla lettura di una selezione di poesie del romagnolo Elio Pagliarani suonerà dal vivo alcuni brani contenuti nel suo disco di prossima pubblicazione. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con We Reading.

Alle 21.30, sempre in piazza Ganganelli, uno degli appuntamenti più attesi di questa edizione del Cantiere poetico: il cantautore Alessandro Mannarino racconta il suo rapporto con la poesia di Nino Pedretti.


Sabato 16 settembre

Per la rassegna (In)Verso, alle 16 Edizioni PaginaUno presenta ‘Le indomabili. Storie di donne rivoluzionarie’ di Davide Staccanella. Interviene l’autore, intervistato da Sabrina Campolongo.

Alle 17 Simone Caltabellota racconta la sua esperienza editoriale con la casa editrice Fazi, un’etichetta discografica e la neonata Atlantide Edizioni nell’incontro ‘Verso la casa dell’editoria. Il mestiere dell’editore’.

Alle 18 in piazza Ganganelli la rassegna prosegue con L’hip hop dalla strada alla scuola: il giornalista Pierfrancesco Pacoda intervista il rapper italiano Militant A (Assalti Frontali), uno dei primi rapper italiani. Insieme ripercorreranno la storia dell’hip hop dalla sua nascita come linguaggio di strada a metodo di socializzazione ed emancipazione per i giovani di tutti i quartieri, di tutte le nazioni, in tutte le lingue del mondo. Con Militant A sul palco di (In)Verso ci sarà un ospite d’eccezione: Amir Issaa, il rapper italo-egiziano, che ha appena pubblicato la sua autobiografia Vivo per questo (Chiarelettere).

Alle 21.30 dalla casa di Nino Pedretti fino a piazza Ganganelli si svolgerà l’azione di massa esito del laboratorio per ragazzi della non-scuola/Teatro delle Albe. Canti, musiche e parole tratti da Teatro Minimo di Nino Pedretti, prenderanno vita anche grazia alla partecipazione della Big Band della scuola comunale di musica G. Faini di Santarcangelo.

Conclude la serata alle 23 ancora in piazza Ganganelli il concerto del rapper Murubutu, che con l’aiuto dei soci de La Kattiveria crew (il tenente, U.G.O., Yanez Muraca e Dj Caster) proporrà una miscela unica di hip hop classico con poesia, narrativa e letteratura potenziale.



Domenica 17 settembre

La giornata propone una serie di incontri con editori e autori in piazza Ganganelli per la rassegna (In)Verso. In mattinata alle 11.30 Carta Bianca edizioni presenta il romanzo ‘Due soldi’ di Ida Sangiorgi, con l’intervento della curatrice del libro Loretta Scarazzati (Associazione Parole Corolle).

Alle 16 il volume ‘Cinema e terrorismo: la lotta armata sul grande schermo’ di Carmine Mezzacappa (Edizioni Pagina Uno) sarà presentato dell’autore intervistato da Walter Pozzi.

Alle 17 Martino Ferrario di Casa Sirio Edizioni racconta il suo mestiere di (giovanissimo) editore: quali sono le prospettive per i giovani amanti della letteratura alle prese con il mestiere dell’editore?

Alle 18.30 per ‘La grande piazza’, un altro degli appuntamenti più attesi di tutta la rassegna: Nada Malanima, l’eccezionale interprete di canzoni memorabili come Amore disperato, Il Cuore è uno zingaro e Senza un perchè, incontra il pubblico e racconta la sua vita tra scrittura e musica a partire dal suo ultimo libro Leonida (Edizioni Atlantide): sul palco ad intervistare Nada ci sarà la giornalista Vera Bessone.

Alle 21.30 al Teatro Il Lavatoio gran finale di (In)Verso e del Cantiere Poetico con Voci. Daniela Piccari e Andrea Alessi riproporranno in una nuova veste il progetto musicale dedicato ai tre grandi poeti santarcangiolesi Raffaello Baldini, Tonino Guerra e Nino Pedretti. Prima del concerto, in anteprima nazionale sarà presentata la nuova edizione del cd-libro Voci, tre grandi poeti in musica (Edizioni Interno4).

A seguire, Daniela Piccari (voce), Andrea Alessi (contrabbasso) e Dimitri Sillato (pianoforte) interpreteranno un repertorio inedito di Voci, su musiche di Andrea Alessi e poesie di Nino Pedretti cantate in dialetto. Solo per questa occasione, sul palco insieme ai tre musicisti ci sarà il graphic journalist ravennate Gianluca Costantini, che accompagnerà il trio disegnando dal vivo ritratti e parole ispirati ai testi delle poesie di Pedretti.