Riccione, 16 marzo 2017 -  Più di 1.300 atleti con 600-700 tecnici e accompagnatori, sabato e domenica parteciperanno al campionato nazionale “Riccione Terme - Perla Verde Duathlon”, organizzato dalla Fitri (Federazione Italiana triathlon). I concorrenti, in arrivo da tutta Italia isole comprese, daranno una boccata d’ossigeno agli operatori turistisci. Molti di loro infatti, arriveranno in Riviera  alla vigilia dell’evento, che con il ciclismo e il podismo coinvolgerà l’intera zona sud di Riccione fino al confine con Misano Adriatico.

Come anticipa il pluricampione, nonché organizzatore dell’evento, Alessandro Alessandri “per il Duathlon sono in programma tre campionati italiani. Si parte sabato con l’individuale assoluto di duathlon e l’Individuale U23, che impegnerà 730 atleti, per poi proseguire domenica con il Campionato italiano assoluto a staffetta e, per gli amatori, con la Coppa Crono che coinvolgerà 590 concorrenti”. Le Riccione Terme, oltre a diventare il fulcro operativo della manifestazione con il padiglione centrale e il palaterme, pronti a ospitare segreteria, spogliatoi, altri servizi e premiazioni, offriranno gratis ad atleti e accompagnatori le piscine termali e il percorso sensoriale. In previsione anche massaggi sportivi.

Occhio alla viabilità. Sabato dalle 9 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 16, nonché domenica dalle 8 alle 16 saranno chiusi al traffico i viali Torino (dalle terme al confine con Misano), parte del Milano, Vespucci, Colombo, Marconi, Canova, Michelangelo San Gallo, Marsala e Giovanni da Verazzano. Quest’ultima strada, da viale Torino al Vespucci, come pure il piazzale Marinai d’Italia (zona allestita per il cambio), verranno chiusi alle 6 di sabato e riaperti alle 16 di domenica. Sull’intero circuito è previsto il divieto di sosta dalle 6 di mattina del primo giorno di gara.

A proposito la Polizia municipale ha predisposto dei percorsi alternativi. Chi proviene da monte lungo il viale Giovanni da Verazzano ed è diretto al mare, all’incrocio con Viale Vespucci, in prossimità della rotatoria delle farfalle, sarà obbligato a svoltare a sinistra, raggiungendo così il centro della zona Abissinia. Chi marcia in viale Milano in direzione Rimini - Cattolica all’incrocio con Viale Rismondo, alla rotatoria della maxilumaca davanti al Grand Hotel, dovrà tornare verso Rimini per poi raggiungere Cattolica, passando per le strade a monte della ferrovia. Per l’occasione il sottopassaggio ferroviario di Viale Michelangelo sarà chiuso in direzione monte-mare, mentre quello ferroviario di viale Marsala sarà interdetto alla circolazione in entrambe le direzioni. Il comando di Polizia municipale (0541 649444) resta a disposizione per eventuali informazioni.