Rimini, 17  luglio 2017 - Non solo eventi e grandi ospiti. Da anni ormai il Grand Hotel di Rimini ospita anche importanti mostre d’arte. La prossima è la mostra monografica dedicata al compianto Bruno Radicioni, che inaugura oggi nelle sala ‘Tonino Guerra’. Bruno Radicioni: mare e figure del tempo si intitola l’esposizione con le opere del celebre artista di origini marchigiane, scomparso vent’anni fa.

Cresciuto a Fano, raffinato ceramista, Radicioni poco più che ventenne andò a vivere in America. Ha vissuto per una decina di anni fra il Canada e gli Stati Uniti, dove ha tenuto mostre personali e partecipato a molte esposizioni collettive internazionali e nazionali.

Tornato in Italia, ha esposto in molte città italiane e d’Europa, tra cui Parigi e Mosca. Particolare successo riscosse, nel 1972, la sua mostra personale di pittura a Urbino allestita nella casa-museo di Raffaello Sanzio. Ma Radicioni ha esposto più volte anche a Ravenna e a Rimini.

E proprio Rimini ha ispirato molti paesaggi e personaggi (inconfondibili le figure con le teste calve) ritratti dall’artista, rappresentati in una serie di oli dal titolo Figure nel Tempo. La mostra con le opere di Radicioni aprirà al Grand Hotel alle 18, e poi resterà allestita fino al 30 settembre. La si può visitare tutti i giorni dalle 9 alle 20, l’ingresso è libero.