Rimini, 9 aprile 2016 - E’ stato picchiato in carcere da un altro detenuto, un ex pugile romeno, ed ora è in coma Dritan Demiraj, che sta scontando a Parma l’ergastolo per gli omicidi di Lidia Nusdorfi e Stefano Mannina.

La condanna all’ergastolo è stata pronunciata meno di un mese fa, il 14 marzo, a Rimini. Demiraj è stato ritenuto colpevole dell’omicidio della ex Lidia Nusdorfi, avvenuto alla stazione di Mozzate (Como) il 1 marzo 2014, e di quello dell’amante della ex, Stefano Mannina, il 28 febbraio 2014 a Rimini. Demiraj è ricoverato in Rianimazione ed è in gravi condizioni. Non sono ancora chiari i motivi dell’aggressione.