Rimini, 14 febbraio 2018 - Più di cento bimbi a pancia metà piena. Questa mattina nella scuola primaria Madre Teresa di Calcutta la ditta Gemeaz Elior spa, appaltatrice del servizio di mensa scolastica per le scuole statali, non ha consegnato il primo piatto al II turno, previsto per il pranzo.
La ditta ha poi rimediato avvalendosi di alimenti sostitutivi, ma incorrerà comunque in una sanzione per la fornitura di pasti incompleta che, come da contratto, prevede sanzioni fino a 5 mila euro.

La scuola Calcutta accoglie un cospicuo numero di bambini ed erogando un servizio a tempo pieno è il punto di riferimento di tutte le famiglie che nella zona di Rimini nord hanno bisogno di un orario scolastico che si protragga anche al pomeriggio.

“Già domani mattina abbiamo convocato un incontro con il fornitore per presentare le nostre formali rimostranze, ma soprattutto per capire cosa non ha funzionato ed avere la garanzia che tali episodi non si ripetano – sottolinea l’assessore alla Scuola Mattia Morolli – Si tratta di una mancanza inaccettabile, che non può e non deve verificarsi”.