Misano Adriatico (Rimini), 18 maggio 2017 -  Resta gravissimo il quadro clinico di Nicky Hayden, il pilota statunitense della Superbike investito mercoledì pomeriggio da un'auto mentre era in bicicletta a Misano Adriatico, nel Riminese. Il centauro 36enne è ricoverato, in prognosi riservata, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena dove era arrivato in elisoccorso dopo aver ricevuto le prime cure all'Infermi di Rimini. 

Il bolletitno medico del pomeriggio parla di condizioni cliniche che "restano estremamente gravi. Hayden ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale".

Kentucky Kid, come è conosciuto nell'ambiente delle moto, rimane ricoverato in rianimazione e secondo i medici è molto difficile intervenire chirurgicamente. La prognosi resta riservata.

HAYDENFOTO_22763121_155854

Hayden, lo scorso fine settimana, aveva corso a Imola nel Mondiale Superbike per poi decidere di fermarsi qualche giorno in Italia. In bici con con Denis Pazzaglini, meccanico della Motogp, si erano fatti un selfie postandolo su Instagram.

Lungo la strada che da Riccione porta a Tavoleto è stato travolto da un'auto sbattendo violentemente (FOTO) contro il cofano e il parabrezza . Il pilota americano ha riportato un grave trauma alla testa e al torace.

image

La fidanzata di Nicky Hayden, Jackie, e alcuni membri dell'entourage di Nicky sono con lui al Bufalini, scrive il sito del team Red Bull Honda World Superbike, per cui Nicky Hayden corre nel mondiale Superbike. "Vorremmo cogliere l'occasione per ringraziare dei messaggi di supporto e di pronta guarigione - si legge - nonché per l'operato del personale medico e quello di primo soccorso. Un ulteriore aggiornamento da parte della squadra - conclude il team motoristico - verrà rilasciato una volta che una comunicazione ufficiale verrà divulgata dall'ospedale o dalla famiglia di Nicky".

Sono arrivati anche dall'America la madre Rose e il fratello Tommy, anch'egli motociclista professionista. E la sorella di Nicky, Kathleen, su Twitter scrive: "Mio fratello è un combattente".