Rimini, 15 gennaio 2018 - Guai con la giustizia per tre uomini sammarinesi, sorpresi sabato notte dalla Polizia municipale a bordo di un'auto con una prostituta rumena. Per i tre amici è scattata la denuncia penale, che prevede l'arresto fino a tre mesi o l'ammenda fino a 206 euro.

E’ proseguito infatti anche lo scorso weekend il servizio di controllo della Municipale per il rispetto dell’ordinanza a contrasto dello sfruttamento della prostituzione su strada, in vigore dallo scorso 11 dicembre.
Gli agenti hanno sorpreso i tre uomini, residenti nella Repubblica di San Marino, mentre facevano salire sulla loro auto una prostituta rumena, seduta ad una fermata del bus in viale Regina Margherita a Bellariva. La donna era stata identificata pochi minuti prima dagli agenti ed era già nota alle forze dell'ordine.

La pattuglia ha seguito l’auto per poi fermarla e procedere al riconoscimento. Interpellati, i tre uomini hanno dichiarato di aver fatto salire la ragazza perché loro amica, versione ribadita anche dalla donna che però non sapeva i nomi né i dettagli su come li avesse conosciuti. Sale quindi a otto il numero di denunce ad un mese dall’entrata in vigore della nuova ordinanza.