Ricccione (Rimini), 2 gennaio 2018 - Sono accusati di rapina in concorso due fratelli, uno maggiorenne e uno minorenne, che hanno aggredito e tentato di derubare un cliente di un hotel di Riccione in cui erano ospiti loro stessi. 

Hanno fatto cadere la vittima giù per le scale, ma la rapina è fallita e i carabinieri della compagnia di Riccione sono riusciti ad arrestare i due fratelli, italiani. I due ragazzi hanno atteso che l'altro cliente rientrasse nella sua stanza d'albergo e prima che ci riuscisse lo hanno aggredito per rubargli il portafoglio e il telefonino. 

L'uomo, nonostante la caduta, è riuscito a difendersi e a impedire che gli prendessero il portafoglio. Poi ha chiamato i carabinieri. Poi però è finito all'ospedale di Riccione a causa di una frattura scomposta alla mano destra, per colpa della caduta. Gli arrestati, su disposizione delle Procure competenti, sono stati portati nel carcere di Rimini e nel centro di prima accoglienza dell'istituto penitenziario minorile di Bologna.