Saludecio (Rimini), 2 dicembre 2015 - Il nuovo paradiso a luci rosse sorge sulle colline della Valconca, non lontanissimo dal centro storico di Saludecio. Una maxi villa completamente restaurata (12 sfarzose camere da letto distribuite su quattro piani), immersa in un grande parco di oltre 8mila metri quadrati, con tanto di piscina, centro benessere e mini palestra.

Eccolo qui il ‘Tempio’, il nuovo lussuosissimo club diventato in poco tempo meta di pellegrinaggio per le coppie in cerca di esperienze bollenti. Già, perché sono decine gli amanti della trasgressione che, dallo scorso giugno, praticamente ogni settimana, sbarcano nel piccolo borgo dell’entroterra per sperimentare i ‘piaceri’ della villa.

«Siamo un circolo privato affiliato al circuito Asx – spiega uno dei soci che gestiscono la struttura –. Per poter partecipare alle nostre attività occorre sottoscrivere la tessera, che costa dieci euro per le coppie. Poi ogni evento ha una sua quota di adesione, che cambia di volta in volta.

In realtà il Tempio nasce con l’obiettivo di offrire a persone non più giovanissime, magari poco inclini al mondo delle discoteche, la possibilità di incontrarsi e socializzare, in un ambiente elegante e raffinato. Abbiamo una piscina, una Spa attrezzata, organizziamo dei buffet.

Non è detto che tutto debba ruotare necessariamente attorno al sesso». Il sito internet della villa e la pagina Facebook, ad ogni modo, sono abbastanza espliciti e lasciano ben poco spazio all’immaginazione. Ma i gestori non si nascondono certo dietro una 'foglia di fico'. «Certo, tante coppie vengono qui con il solo scopo di rilassarsi e di conoscere nuova gente, ma ovviamente ci sono anche quelle a cui piace ‘giocare’ e ‘osare’ un po’ di più. Tutto, comunque, avviene in maniera molto discreta, in camere private.

La privacy dei nostri clienti è la prima priorità.

Inoltre,a differenza di altri circoli analoghi, noi cerchiamo di avere un occhio di riguardo per l’igiene e la pulizia». «I nostri clienti provengono un po’ da ogni parte d’Italia. L’ottanta per cento – continua il responsabile della struttura – è costituito da coppie sposate, molto spesso con figli. A volte – scherza ancora il gestore del circolo privato – è capitato che alcuni di loro dovessero scappare via all’improvviso, magari per andare a prendere il figlio o la figlia da qualche parte». Di certo l’apertura del ‘Tempio’ non è passata inosservata in Valconca.