Rimini, 6 dicembre 2017 – Il campanello squillava in continuazione. Un via vai troppo strano in un’abitazione nella periferia di Rimini. Il ‘movimento’ ha insospettito i vicini di casa che hanno chiesto l’intervento dei carabinieri, temendo che l’inquilino avesse un giro di spaccio. E il dubbio ha trovato subito conferma.

Gli uomini dell’Arma si sono messi sulle tracce dell’uomo, un 48enne riminese già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri lo hanno fermato e hanno perquisito la sua abitazione, dove hanno trovati quattro panetti di hashish ben nascosti in un mobile della camera da letto.

Oltre ai 400 grammi di droga hanno anche trovato gli strumenti necessari per il confezionamento. Sono così scattate le manette per il riminese che è stato processato stamattina per direttissima. L’uomo si trova adesso agli arresti domiciliari.