Rimini, 6 ottobre 2017 - A un anno di distanza riconosce l'uomo che aveva tentato di violentarla. La donna, una cittadina inglese di 56 anni, residente a Rimini da anni, giovedì ha presentato una denuncia ai carabinieri raccontando di aver incontrato l'aggressore per caso.

Stando al racconto della vittima, una mattina dello scorso ottobre, l'aggressore, un uomo di 35 anni circa, capelli scuri e pelle bianca, l'aveva avvicina per chiederle un'informazione, poi l'aveva tirata a sé palpeggiandola e tentando una violenza sessuale, non riuscita solo grazie alla prontezza di spirito della vittima, che era riuscita a scappare. La 56enne non ha mai denunciato l'accaduto, fino a quando ieri, ha incrociato per caso l'aggressore, non distante dal luogo della tentata violenza, che a bordo di un'auto l'ha affiancata per chiedere un'informazione.

Appena la donna lo ha visto lo ha subito riconosciuto, l'uomo le ha così gettato l'acqua di una bottiglietta in faccia ed è scappato a tutta velocità. La signora è riuscita a segnarsi alcuni numeri di targa della macchina e ora i Carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Davide Ercolani, stanno indagando per rintracciare l'automobilista.