Rimini, 21 luglio 2017 - Un passo in più per il ritorno della Ryanair all'aeroporto Fellini di Rimini. Lo annuncia la stessa compagnia low cost che ha siglato un nuovo piano di crescita con AIRiminum 2014, la società di gestione dell’Aeroporto di Rimini, che faciliterà il ritorno della compagnia aerea e offrirà nuovi collegamenti verso l’Europa a partire già dalla primavera 2018.

Ryanair, infatti, era già stata presente all'aeroporto Fellini con vari voli tra cui quelli per Londra e Stoccolma

Ora la compagnia low cost sta finalizzando la programmazione dell’estate 2018, che sarà annunciata nei prossimi mesi autunnali, e sta portando avanti le negoziazioni con AIRiminum 2014 per potenziali nuove rotte. David O’Brien, Chief Commercial Officer di Ryanair, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare un nuovo piano di crescita siglato con AIRiminum 2014 e il nostro ritorno all’aeroporto di Rimini dal quale, il prossimo anno, lanceremo nuove rotte. Siamo pronti a lavorare a stretto contatto con l’Aeroporto di Rimini e a incrementare traffico, rotte e posti di lavoro nei prossimi mesi e anni.”

Leonardo Corbucci, ad dell’Aeroporto di Rimini, ha commentato: “Per l’aeroporto Fellini e per la Romagna tutta è una grande opportunità lavorare nei prossimi anni con la principale compagnia aerea in Italia e in Europa.”