Riccione (Rimini), 14 maggio 2017 - Riccione torna al voto dopo soli tre anni dall’ultima tornata elettorale. All’epoca, e per la prima volta dal dopoguerra, i partiti di sinistra e centrosinistra non vinsero le amministrative. Ma il capitolo nuovo che avrebbe dovuto aprirsi con il sindaco eletto nel 2014, Renata Tosi, si è concluso dopo due anni e mezzo per i continui scontri in maggioranza e infine con la firma dal notaio di 13 consiglieri. Dimissioni di massa che hanno fatto cadere il consiglio, la giunta e il sindaco. Sei consiglieri firmatari erano della stessa maggioranza. Con la caduta della giunta è stato nominato il commissario prefettizio Immacolata Delle Curti. L’11 giugno i riccionesi saranno chiamati nuovamente alle urne. Nel caso in cui nessuno dei candidati e di conseguenza delle coalizioni riesca a superare il 50% più uno dei voti, si andrà al ballottaggio il 25 giugno. 

I candidati sindaci sono 5. Il centrosinistra unito ha puntato su Sabrina Vescovi. L’ex sindaco Tosi ha deciso di riprovarci sostenuta da partiti di centrodestra e da civiche. Anche un ex assessore si è candidato per il municipio, Carlo Conti, in un progetto civico. Il Movimento 5 stelle ha ottenuto la certificazione dagli organi nazionaloi del Movimento e correrà con candidato Andrea Delbianco, mentre Morena Ripa è il candidato di Fare con Flavio Tosi. In tutto tredici liste con 291 candidati al consiglio comunale a sostegno di cinque candidati sindaco. La maggior parte delle liste ha cercato di abbassare l’età media dei candidati per il consiglio rimanendo poco sopra i 40 anni. Tra i grillini, appena 41 anni di media, c’è anche uno studente 18enne. Nel Pd si è candidato il segretario di partito, Marco Parmeggiani, mettendoci la faccia e non contando sull’essere capolista, visto che non ne sono previsti. Nel centrodestra Forza Italia sosterrà Renata Tosi dopo lo scisma interno che ha visto andarsene diverse le figure apicali del partito. Per la tosi è nata anche una ‘lista del sindaco’ che porta il suo nome. 

La tornata elettorale segna il ritorno alla politica riccionese dell’onorevole Sergio Pizzolante con il progetto di Patto civico a sostegno di Carlo Conti. Per Conti si è schierato anche l’ex candidato sinadco del Pd nel 2014, Fabio Ubaldi. Il candidato Ripa è un ex consigliere comunale per il M5s, che ha poi abbandonato per dare vita a un nuovo progetto civico. Ieri è avvenuta l’estrazione delle liste per la scheda elettorale. In ordine figureranno: Renata Tosi, Sabrina Vescovi, Carlo Conti, Andrea Delbianco e Morena Ripa.

 

Ecco tutti i candidati e le liste:

MORENA RIPA è il candidato sindaco per la lista Fare con Flavio Tosi. Dopo avere perso le ‘riccionarie’ interne al Movimento 5 stelle, Ripa (ex consigliere comunale per il Movimento), di professione avvocato, ha deciso di lasciare il M5s abbracciando l’esperienza politica del sindaco di Verona.

Con lei si sono candidati per il consiglio comunale: Rita Iaquinangelo (capolista), Pierpaolo Piccinini, Maurizio Urbinati, Maria Cicerale, Francesco Ciavarella, Massimiliano Berardi, Orietta Fabbri, Giuseppe Montanari, Dimitri Lotti, Giada Baiolo, Sergio Rossi, Emanuela Rastelli, Davide Alfredo Acclavio, Valter Cancellieri, Leonardo Porrelli, Paola Canova,Marco Casadei, Rosanna Fogliata, Alessia Bindi.

 

SABRINA VESCOVI è una imprenditrice. Ricopre ruoli di responsabilità in un gruppo di aziende operante nel settore delle telecomunicazioni professionali. E’ componente del Consiglio della camera di Commercio di Rimini/Forlì/Cesena in rappresentanza di Confindustria Romagna. Vescovi possiede anche una lunga esperienza amministrativa fin da quando, era il 1992, è stata nominata in consiglio comunale. E’ stata in seguito presidente del consiglio comunale in due legislature e assessore alla Pubblica istruzione dal 2004 al 2009.  E' sostenuta da 3 liste:

Partito Democratico: Christian Andruccioli Alberto Arcangeli, Maria Stella Balacca, Cinzia Bauzone, Chiara Biagini, Fulvio Ermanno Binotti, Maria Cesari, Valter Ciabochi, Maria Antonella Colangelo, Jessica Delbianco, Filippo Forti, Marina Gambetti, Simone Gobbi, Simone Imola, Simone Nicolini, Devis Paiardini, Marco Parmeggiani, Lorenzo Premi, Raul Ruggeri, Roberto Silvestri, Morena Tonti, Denis Torcolacci, Ilenia Troni, Gianluca Vannucci. 

Immagina Riccione: Giacomo Barbanti, Francesco Cesarini, Maicol Crescentini, Filippo Del Monte, Roberto Fabbri, Roberta Lasi, Simone Laurenti, Mirco Magnani, Giovanni Mattoni, Antonio Montanari, Lorella Nicolini, Demis Paci, Claudia Petrosillo, Maurizia Petrucci, Simona Piselli, Matteo Pratelli, Stefano Raffaelli, Michela Ronci, Rodolfo Ruggeri, Elisabetta Silvagni, Martina Spadarella, Andrea Storoni, Roberto Terenziani, Valentina Zamagna.

Siamo Riccione: Cinzia Angelini, Graziella Bardeggia, Aurelio (Loris) Castiglioni, Fabio Delbianco Chiara Drudi, Luca Fattori, Loredana Fulciniti, Mauro Masi, Mauro Montanari, Dario Giuseppe Onorato, Romeo Sperindio, Dorian Stacchini, Loretta Vaselli, Fabio Venturi, Samuele Vichi, Adele Marina Zoffoli.

 

CARLO CONTI di professione è un procuratore sportivo, figlio di Paolo storico portiere di calcio che ha giocato negli anni ’70 nella Roma. Conti è stato assessore allo Sport nei due anni e mezzo della precedente amministrazione comunale, fino alla caduta avvenuta i 24 febbraio scorso. Attorno a lui si è formato un gruppo che spazia dai critici dell’ex sindaco (area di centrodestra) ai simpatizzanti provenienti da ambienti di centrosinistra come l’ex candidato sindaco dell’allora centrosinistra nel 2014, e un ex assessore Pd dell’era Pironi. E' sostenuto da due liste:

Patto civico: Fabio Ubaldi, Claudio Tamburini, Luciano Tononi, Marco De Pascale, Francesco Prete, Maurizio Pruccoli, Dino Saponi, Alessandro Barnabè, Luciano Achilli, Filippo Urbinati, Gioele Gaddi, Federico Casadei, Simone Bossoli, Davide Del Bianco, Ulrike Bonfini, Daniela Marchetti, Marisa Grossi, Enzo Manzi, Laura Tassi, Carla Chiodi, Paola Amati, Emanuele Montanari, Patrizia Schrievers, Catia Berni.

Riccione viva: Licia Fabbri, Giovanni detto Johnny Bezzi, Andrea Speziali, Pierluigi Angeloni, Filippo Barnabè, Barbara Brandi, Deanna Brazzini, Flavio Bucchi, Alessandro Ciotti, Francesco Copioli, Eugenio Del Magno detto Mario, Sofia Diglio, Nicola Fierro, Fiamma Fregnani, Davide Giannini, Dario Girolami, Lino Masucci, Tiziana Furesi, Michele Mingucci, Barbara Montebelli, Alessandra Prioli, Serse Santini, Fabio Severini, Liza Vasquez.

 

ANDREA DELBIANCO è il candidato sindaco per il Movimento 5 stelle. Quarantenne, di professione consulente finanziario, è il volto nuovo sul quale hanno puntato i militanti del Movimento. La certificazione da parte degli organismi nazionali del M5s è arrivata il 21 aprile scorso.

Nella lista di candidati per il consiglio figurano: Eleonora Ruggeri, Luca Bosco, Giovanni Denicolò, Barbara Forbicini, Alan Bianchi, Annamaria Dascalu, Mirco Spadazzi, Lara Olmastroni, Stefania Carbonari, Lorenzo Conti, Noemi Gozzi, Salvatore Annunziata, Ida Protopapa, Barbara Peruzzi, Eric Veschi, Francesca Poesio, Lorenzo Fabbri, Simone Araceli, Federico Lepore, Jimmy Di Lorenzo, Gianfranco Rosini, Giuliano De Astis, Lea Rivalta, Valerio Tullio. 

 

RENATA TOSI, laureata in legge, è stata sindaco della città dal giugno del 2014 fino al 24 febbraio scorso. Ha deciso di ripresentarsi alle elezioni per terminare quanto aveva iniziato, dice. Lunga è la sua storia politica iniziata circa venti anni fa quando si formò il primo comitato deciso a dare battaglia contro il progetto di un metrò di costa, il Trc. Per anni è stata consigliere comunale per una lista civica fino a diventare il candidato sindaco sostenuto dal centrodestra che circa tre anni fa ha interrotto 68 anni di amministrazioni di sinistra o centrosinistra. E' sostenuta da 6 liste:

Noi Riccionesi: Marco Balducci, Valentino Barbari, Carnevale Mauro Bianchi, Stella Bilancioni, Marzia Boschetti, Stefano Caldari, Daniele Castelluccia, Gabriella Conti, Monica Corticelli, Pierpaolo Fantoni, Alessandro Formilli, Stella Franchini, Gilberto Fuzzi, Gabriele Galassi, Ada Giovannini, Stefania Imola, Simona Mancini Monteiro, Daniele Mei, Fabrizio Pullè, Alberto Rosini, Luigi Santi, Cristina Scalbi, Tiziano Taccini, Naide Vandi. 

Lista civica Renata Tosi: Enrico Angeli, Massimo Angelini, Andrea Bargellini, Alessandra Battarra, Donatella Berardi, Stefano Bertozzi, Giovanni Bilancioni, Chiara Cesarini, Domenico Di Meo, Angela Filippini, Ennio Claudio Frisotti, Roberto Galassi, Davide Giunchi, Matteo Giovanardi, Marisa Lazzaretti, Sara Majolino, Luigino Merli, Monica Mussoni, Roberta Pacassoni, Alfonso Pellegrino, Sergio Remondino, Davide Rosati, Maddalena Schiavi, Paolo Tonti. 

Forza Italia: Andrea Dionigi Palazzi, Greta Testa, Piergiorgio Ricci, Daniele Martini, Sandro Conti, Maja Perticarini, Giampaola Semprini, Manuela Fabbri, Augusto Pari, Ottaviano Pitteri, Matteo Corazza, Maria Pia Dell’Orefice, Alfonso Scala, Andrea Rosetti, Arber Plaku, Cornelia Oana, Rita La Macchia, Oriana Bianchi, Nadia Spezi, Carlo Colombo, Emilio Dolce, Giovanni Rusciano, Letizia Rinaldi, Angelo Loffredo. 

Fratelli d'Italia-An: Beatriz Colombo, Barbara Bassan, Maria Grazia Gravina, Andrea Bartorelli, Alessandro Corazza, Gabriele Fabbri, Giuliano Conti, Alfredo Corazza, Paolo Pasquinelli, Giancarlo Torri, Morena Galini, Giacomo Papini, Daniele Capelli detto Stefano, Alessio Napoleone, Ciro Imperato, Federico Brandi, Stefano Benedetti, Marco Alberto Masini, Loredana Torsani, Silvana De Sensi, Maria Eva Mengozzi, Elisabetta Bottiglioni, Paolo Morselli, Giorgio Rossi. 

Lega Nord: Elena Raffaelli, Marco Ragni, Andrea Bedina, Matteo Alessandroni Maravalle, Andrea Giusti, Maria Monica Savioli, Simone Bolognesi, Ulia Spagna, Roberto Bernardi, Andrea Lepri, Maria Elena Testa, Alessandro Argilli, Franco Lucio Ambrosi, Benedetta Baraghini, Tamara Mazzoli, Marco Magnani, Laura Felisatti, Loredana Scalia, Massimo De Chiara, Alessandra Masi, Luisa Goldoni, Micol Paoltroni, Ivan Agostini.

Popolo della famiglia: Maurizio Baldacci, Laura Albicocco, Luca Campisi, Luciano Tosi, Renato Tosi, Guelfo Zoffoli, Devyani Berardi, Elisa Casadei Olivieri, Mauro Compagnoni, Claudio Ferri, Franco Filipucci, Nando Galvani, Sanzio Gennari, Paolo Gnoli, Rita Pescatori, Lucia Zavatta.